Cosa mangiare a Catania? I 10 piatti a cui non puoi rinunciare

0
550
arancino cataniablog
- Pubblicità -
Cosa mangiare a Catania? I 10 piatti a cui non puoi rinunciare
L’estate nell’immaginario collettivo è sinonimo di vacanze, relax e località turistiche. E’ staccare la spina dalla solita routine fatta di lavoro o studio, lasciarsi un po’ andare, dopo un lungo inverno trascorso magari alla ricerca del fisico perfetto per la prova costume. Ora che l’estate è arrivata, perché privarsi ancora dei piccoli peccati di gola? Perché non godersi uno splendido tramonto assaporando un cannolo, oppure sorseggiando un buon Nero d’Avola? La Sicilia, ed in particolar modo la città di Catania, offrono questo e molto altro.

La Sicilia da “mangiare”

pasta-alla-norma-nella-melanzana-immagine-725x545
La “Trinacria” ha una cultura molto diversificata: si è originata grazie alla fusione degli usi e costumi di civiltà molto diverse e variegate tra loro, come gli arabi, i normanni ed i greci. Passeggiando per le vie di Catania, oltre ai numerosi monumenti appartenenti alle varie non potrai fare a meno di notare ragazze e ragazzi dai lineamenti quasi “nordici”, segno di una discendenza normanna. Un altro aspetto culturale da non sottovalutare, però, è quello del cibo: il rapporto dei siciliani con il cibo è davvero ottimo, tant’è che per quelle stesse vie di Catania non potrai fare a meno di notare le bancarelle che vendono street food, ed altre prelibatezze. Ma tra tutte le cose da mangiare, quali sono quelle da provare assolutamente? Ho selezionato i dieci piatti a cui non puoi rinunciare durante la tua vacanza o soggiorno a Catania (l’unica a cosa a cui dovrai rinunciare, senza ombra di dubbio, è la dieta):
1. Arancino: ricordati che a Catania è maschile, mentre a Palermo si chiama arancina. Occhio alla distinzione, paermitani e catanesi ci tengono molto! E’ la specialità siciliana per eccellenza, che consiste in una palla di riso fritta, generalmente con carne o burro, ma anche in altre varianti, anche per vegetariani. Con un arancino puoi tranquillamente cenare, ad un prezzo che oscilla intorno ai due euro;
2. Carne di Cavallo: a Catania è una tradizione mangiare la carne di cavallo. Se ti capita di vedere delle bancarelle da cui esce del fumo, tranquillo che non c’è nessun incendio! Quasi sicuramente preparano delle ottime polpette di cavallo;
3. Pesce Spada: come ogni località di mare che si rispetti, anche i piatti a base di pesce sono ricorrenti nelle tavole catanesi. Un trancio di pesce spada grigliato, ricoperto da pistacchi di Bronte è il massimo della prelibatezza;
4. Pasta alla Norma: è un primo piatto caratteristico della Sicilia, che consiste in un sugo composto da passata di pomodoro e melanzane fritte, ricoperto da ricotta salata e del basilico;
cannoli 768x577
5. Cannolo: il re dei dolci siciliani è formato da una cialda fritta ripiena di ricotta, e guarnito da frutta candita, o più comunemente da pistacchio.
6. iris: davvero una bomba di bontà! Anche se di origine palermitana, è molto diffusa anche a Catania. Sia tratta di una pasta lievitata, fritta o al forno, e ripiena di crema, cioccolata o ricotta;
7. Cassata: la cassata è un altro must della cucina siciliana: consiste in un pan di Spagna con ricotta, cioccolato zucchero e liquore, il tutto ornato, quasi a ricordare un’opera barocca (che non a caso è lo stile artistico predominante in Sicilia);
8. Granita con Brioche: una specialità della costa orientale della Sicilia è la granita con brioche (magari anche con la panna);
9. Nero d’Avola: oltre ai cibi, non può mancare l’accompagnamento di un bel vino rosso e corposo, da accompagnare a degli ottimi piatti di carne;
10. Syrah: un altro vino da provare una volta a Catania è il Syrah: è un vino dalle origini medio orientali, che fu importato dagli Arabi sull’isola, i quali vi impiantarono i loro vitigni. Anche il Syrah è un vino consistente, da abbinare con piatti di carne.

Naturalmente, in questa piccola guida mi sono limitato alle dieci specialità di Catania: in realtà ci sono una quantità inimmaginabile di piatti e bevande da poter provare. L’unica cosa che resta da fare è visitare Catania, e godersi queste prelibatezze in una cornice da favola offerta dalla città.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui