I migliori arancini di Catania: i consigli del Gambero Rosso su dove gustarli

Undici posti a Catania dove gustare il delizioso arancino catanese, con vari ripieni tradizionali e innovativi, per ogni palato.

Arancino 6 segreti

Il Gambero Rosso ha cercato i migliori arancini di Catania. In questo contesto, l’uso del maschile è necessario, perché è così che questa specialità dello street food è chiamata nella Sicilia Orientale. La ricetta è molto conosciuta, ma è sempre un piacere discuterne. Una panatura dorata contiene un ripieno gustoso, a base di riso e ragù di carne.

La tradizione degli arancini catanesi

Gambero Rosso esamina i migliori arancini di Catania. Gli arancini catanesi sono a punta e, nelle versioni più tradizionali, hanno ripieni di ragù o burro. La creatività dei cuochi ha portato a infinite varianti, utilizzando ingredienti come salumi, pesce, frutta secca e formaggi, comprese versioni dolci. La qualità di un arancino deriva dalla frittura dorata e dalle materie prime.

Le differenze tra arancini catanesi e palermitani

Rispetto alle arancine palermitane, le differenze sono poche, ma ogni cuoco ha i suoi segreti per rendere la preparazione speciale. Scopriamo dove trovare i migliori arancini di Catania, secondo gli esperti del Gambero Rosso.

Dove trovare i migliori arancini di Catania

Uzeta – Bistrot siciliano

“Per Francesco Distefano di Uzeta, l’arancino rappresenta una dedizione totale. Tanto da trasformarlo nel piatto-icona e imperdibile del suo bistrot. Ha persino riproposto il leggendario “Arancino al sugo speziato di nonna”, aggiungendo il nuovo arancino al “Cavolo Trunzu di Aci”.”

Scirocco Sicilian Fish Lab

“Gli arancinetti di pesce sono un delizioso inizio del menù. Per chi ama portare con sé un souvenir gustoso di Catania, è possibile fare una sosta da Scirocco al terminal partenze dell’aeroporto Fontanarossa e fare scorta di arancini in sette gusti: ragù classico, alla Norma, pistacchio, burro, pesce spada e melanzane, e nero di seppia.”

FUD Bottega Sicula

Serviti in coppia, con la forma rotonda di Palermo e la punta di Catania, gli arancini sono i diplomatici dell’isola, ricordando come il cibo può e deve unire tutti.”

Savia

“Questo è il regno delle bombe, cipolline, pizzette, fagottini, patè al prosciutto. Svettano fieri gli arancini a punta al ragù, affiancati dal rotondo arancino al pistacchio e dal quasi ovale arancino agli spinaci e arancino catanese.”

Scollo

“Tra primi e secondi piatti, in bella mostra i classici arancini: al sugo, burro e altre varietà.”

Canusciuti

Classici, speciali e dolci. Una triplice tipologia per gli arancini di Canusciuti, impresa giovane nata con una scommessa: trovare la formula di equilibrio tra la classica ricetta dell’arancino e una nuova interpretazione. La differenza? Materie prime locali, panatura con panko, pistacchio, classica, o con i flakes.”

Caffè Europa

“Rimanendo sui tradizionali: arancini al ragù, funghi porcini e tartufo bianco. Riservato alle occasioni speciali, arancino al nero di seppia.”

Tris Bar

“La specialità della rosticceria è indubbiamente la pizzetta catanese, ma gli arancini al ragù e quelli agli spinaci non deludono.”

Gastronomia Cardì

“Diversificata e in costante evoluzione la scelta dei gusti: caliceddi, provola, ragù di maiale, e il consueto arancino al pistacchio.”

Pasticceria Privitera

“Dal 1945, mantenendo la tradizione popolare, si possono trovare arancini con autentico sugo di carne, arancini bianchi, al pistacchio e anche vegetariani.”

Laboratorio di via Napoli

“Una vera fabbrica popolare di rosticceria, tavola calda e colazioni, anche gluten free. Produce ininterrottamente pezzi di tavola calda e cornetti, aumentando la produzione durante la notte. Non mancano gli arancini classici al ragù, al burro, ai funghi porcini, alla norma, montanara e agli spinaci.”