Porta Uzeda

Porta Uzeda

Porta Uzeda è il monumento simbolo di Catania;

Fu costruita nel 1698 e prende il nome dal vicerè allora in carica, Paceco De Uzeda.

Porta Uzeda: ubicazione

Porta Uzeda si apre sulle mura cinquecentesche fatte erigere dall’imperatore Carlo V a difesa della città. Divide Piazza Duomo dalla zona del Porto, e nello stesso tempo collega le due ali del Seminario e del Palazzo dei Chierici. Se decidi di venire in vacanza a Catania o nelle immediate vicinanze, non puoi non visitare questa zona della città, una delle più suggestive e ricche di testimonianze artistiche e architettoniche.

porta uzeda

Porta Uzeda è il Barocco

Lo stile in cui è stata eretta Porta Uzeda è il barocco catanese che si contraddistingue per l’alternanza di pietra lavica e marmo bianco. Dal punto di vista stilistico è collegata ai palazzi che la fiancheggiano, anche se non fu risparmiata da aggiunte successive che ne cambiarono le caratteristiche sostanziali. Negli anni successivi alla sua costruzione infatti, il vescovo Ventimiglia fece costruire i piani superiori sormontati da un fastigio in marmo che racchiude, nella nicchia centrale, il busto di Sant’Agata che guarda alla città, tutto in marmo bianco.

Porta Uzeda: i dintorni

Nelle immediate vicinanze di Porta Uzeda, il cuore del centro cittadino con il Museo Diocesano e Porta Carlo V da una parte, e Villa Pacini e la zona del Porto dall’altra. Due facce di una città che ogni anno accoglie un numero sempre crescente di turisti grazie anche agli eventi culturali di alto livello che ospita ogni anno. Non mancano i ristoranti tipici e i negozi di artigianato; per vivere Catania a 360° Porta Uzeda non è che il punto di partenza!

, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.