Piazza Duomo: la principale piazza di Catania

0
98
cataniablog_PiazzaDuomo-700x300

La Piazza Duomo di Catania è da considerare il centro storico, da vedere assolutamente se si visita la città.

Infatti è contornata da alcune delle opere architettoniche più importanti, precisamente sul lato nord il Palazzo degli Elefanti, sede del Municipio, sul lato ovest il Duomo di Sant’Agata, sul versante sud il Palazzo dei Chierici collegato alla cattedrale dalla porta Uzeda e poi si trova anche la fontana dell’Amenano. Al centro della piazza è presente la Fontana dell’Elefantino e l’obelisco, elemento considerato dai catanesi come emblema e conosciuto con il nome di Liotru.

Il Duomo
piazza duomo catania
Il Duomo di Sant’Agata è il cuore religioso della città. Ricostruito in stile barocco dopo il distruttivo terremoto del 1693, ad opera dell’architetto Giovanbattista Vaccarini. La facciata è caratterizzata da tre ingressi corrispondenti alle altrettante navate della chiesa, con il portone al centro richiamante gli episodi del vangelo e della vita della santa. Particolare scelta è la collocazione del Campanile, non integrato nella facciata come avviene solitamente nello stile del barocco siciliano. L’interno è decorato da meravigliosi marmi ed affreschi, sono presenti molte statue come quella dei santi Pietro e Paolo.

Palazzo Chierici, porta Uzeda e la Fontana dell’Amenano

Il Palazzo Chierici raffigurava un tempo il centro del potere temporale della Chiesa, infatti è collegato alla cattedrale dalla porta Uzeda. Venne realizzato dopo il terremoto dell’700 sulla base di una struttura cinquecentesca. Come il resto della piazza, il colore è scuro essendo stati adoperati materiali di origine vulcanica. La Fontana dell’Amenano, conosciuta dai catanesi come l’Acqua o Linzolu, fu realizzata nel 1867 da Tito Angelini usando marmo proveniente da Carrara. Il suo nome deriva dal fiume omonimo, divenuto sotterraneo dopo un’eruzione dell’Etna.
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here