Programma Sant’Agata: festività liturgiche

In questo articolo scoprirai il programma della festa di Sant’Agata che si celebra ogni anno a Catania, è uno degli eventi religiosi più sentiti e partecipati in Italia, attirando fedeli e curiosi da tutto il mondo. Questa venerazione è dedicata a Sant’Agata, la santa patrona della città di Catania, e si svolge dal 4 al…

Sant'Agata

In questo articolo scoprirai il programma della festa di Sant’Agata che si celebra ogni anno a Catania, è uno degli eventi religiosi più sentiti e partecipati in Italia, attirando fedeli e curiosi da tutto il mondo. Questa venerazione è dedicata a Sant’Agata, la santa patrona della città di Catania, e si svolge dal 4 al 5 febbraio, con celebrazioni che iniziano già alla fine di gennaio e si concludono nei giorni seguenti la festa principale.

Andiamo quindi a scoprire il programma delle festività liturgiche di Sant’Agata 2024.

Festa di Sant’Agata 2024 il programma delle festività liturgiche

Martedì 30 gennaio:

  • 7:30: Santa Messa nella cappella di Sant’Agata.
  • 10:00: Santa Messa guidata da S. E. R. Mons. Arcivescovo, con partecipazione di Forze Armate, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Polizia Municipale, Polizia Penitenziaria, Vigilantes, Associazioni Combattentistiche e d’Arma.
  • 18:00: Santa Messa presieduta da S.E.R. Mons. Calogero Peri, Vescovo di Caltagirone, con ANDOS – Catania, associazioni “Ricominciare” e “Il filo della vita”; seguira un atto di affidamento a S. Agata per le donne operate al seno.

Mercoledì 31 gennaio:

  • 7:30, 10:00: Sante Messe nella cappella di Sant’Agata.
  • 18:00: Santa Messa dedicata a donne vittime di violenza, presieduta da S.E.R. Mons. Arcivescovo.

Giovedì 1 febbraio:

  • 7:30, 10:00: Sante Messe nella cappella di Sant’Agata.
  • 18:00: Santa Messa presieduta da S.E.R. Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo, in presenza di S.E. l’Arcivescovo, volontari della “Fondazione Banco Alimentare”, Caritas diocesana, gruppi di volontariato e Confraternite.

Venerdì 2 febbraio – Festa della Presentazione del Signore, Giornata mondiale degli Istituti di Vita Consacrata:

santagata cattedrale
  • 7:30, 10:00: Sante Messe nella cappella di Sant’Agata.
  • 17:30: Benedizione delle candele nella Chiesa della Badia di Sant’Agata da S. E. Mons. Arcivescovo, seguita da processione alla Basilica Cattedrale e Santa Messa con rinnovo degli impegni di vita consacrata.

Sabato 3 febbraio:

  • 7:30, 10:00: Sante Messe nella cappella di Sant’Agata.
  • 12:00: Processione per l’offerta della cera dalla Chiesa di S. Agata alla Fornace alla Basilica Cattedrale, partecipazione di diverse autorità e organizzazioni. In Cattedrale, solenne “TE DEUM” e benedizione eucaristica.

Domenica 4 febbraio:

  • Prima dell’alba: ingresso in Cattedrale di fedeli e devoti; sacerdoti disponibili per confessioni.
  • 4:30: Recita del Rosario nella Basilica Cattedrale.
  • 5:15: Esposizione delle Reliquie della Santa Patrona.
  • 6:00: “Messa dell’Aurora” celebrata da S. E. Mons. Arcivescovo, seguita da benedizione delle Corone del Rosario.
  • Sante Messe in Cattedrale: 8:00, 9:30, 11:00.
  • 7:00: Inizio processione delle Reliquie di S. Agata da Porta Uzeda, vari omaggi lungo il percorso, riflessioni di figure religiose. La processione culmina alla Chiesa di S. Agata la Vetere per i Primi Vespri della solennità di Sant’ Agata V. M., presieduti da Mons. Giuseppe Favale.

Lunedì 5 febbraio – Solennità di Sant’Agata V. M.:

  • 8:00: Santa Messa nella Chiesa di Sant’Agata alla Badia.
  • 10:00: Autorità si muovono in corteo dalla Basilica Cattedrale, seguite da Solenne Pontificale.
  • Messe in Cattedrale: 13:00, 14:00, 15:00.
  • 16:00: Santa Messa presieduta da Mons. Giuseppe Marciante, Vescovo di Cefalù.
  • 17:00: Processione delle Sacre Reliquie, omaggi floreali, riflessioni religiose lungo il percorso.

Dal 6 all’11 febbraio: Messe all’Altare di Sant’ Agata: 7

Percorso Fercolo di Sant’Agata

Santagata gratis

Dove si trova il Fercolo di Sant’Agata Domenica 4 Febbraio

Processione delle Reliquie di S. Agata inizia da Porta Uzeda. Presso l’Icona della Madonna della Lettera, S.E. Mons. Arcivescovo dedicherà un cero alla Santa Patrona. Successivamente, un tributo sarà reso alla cappella del Santissimo Salvatore in via Dusmet, con omaggi dall’Autorità Portuale e dalla Capitaneria di Porto. Il percorso continuerà attraverso le vie Calì, piazza Cutelli, via Vittorio Emanuele, piazza dei Martiri (dove verrà reso omaggio ai disabili), via VI Aprile, della Libertà, fino a piazza Iolanda. Qui, riflessioni verranno condivise dal Rev.do P. Francesco La Vecchia OP, Priore dei domenicani di Catania. Proseguendo per le vie Umberto, Grotte Bianche, piazza Carlo Alberto, davanti al Santuario della SS. Annunziata al Carmine, ci sarà un tributo dei Padri Carmelitani e riflessioni del Parroco P. Antonino Mascali O.C. La processione si dirigerà poi verso piazza Stesicoro, dove S.E. Mons. Arcivescovo terrà il tradizionale messaggio alla Città. La comunità cristiana catanese rinnoverà le promesse battesimali nei luoghi del martirio di S. Agata. Le Sacre Reliquie raggiungeranno la Chiesa di S. Agata la Vetere, dove si celebreranno i Primi Vespri della solennità di Sant’ Agata V. M., presieduti da Mons. Giuseppe Favale, Vescovo di Conversano, con la partecipazione della comunità del Seminario interdiocesano. La processione proseguirà per le vie Plebiscito, Vittorio Emanuele, piazza Risorgimento, via Aurora, Palermo, fino a piazza Palestro, dove il Rev.do Sac. Rosario Mazzola, parroco al Sacro Cuore al fortino e Vicario foraneo, condividerà delle riflessioni. Infine, attraversando via Garibaldi e Plebiscito, la processione farà ritorno in piazza Duomo passando da Porta Uzeda.

Dove si trova il Fercolo di Sant’Agata Lunedì 5 Febbraio

La processione con le Sacre Reliquie percorre via Etnea; davanti alla Basilica Collegiata, omaggio floreale da parte del Capitolo dei canonici e dei membri del Circolo Cittadino S. Agata. Prosegue quindi per via Caronda, giungendo a piazza Cavour, dove l’Associazione Sant’ Agata al Borgo rende un omaggio floreale e il Rev.do Sac. Enzo Fatuzzo, parroco di Sant’ Agata al Borgo e Vicario foraneo, condivide delle riflessioni. La processione si dirige poi lungo via Etnea, Sangiuliano, Crociferi; di fronte alla Chiesa di San Benedetto, le Monache benedettine dell’adorazione perpetua offrono un tributo floreale, seguito dalle riflessioni di Mons. Antonino La Manna, cappellano e Vicario episcopale per la cultura. Il percorso continua attraverso piazza S. Francesco d’Assisi, via della Lettera, Garibaldi, fino a piazza Duomo. Al termine, in Cattedrale, si svolge una celebrazione di benedizione e ringraziamento, presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo.