La storica Via Garibaldi di Catania

La storica Via Garibaldi di Catania

Quando ti trovi a passeggiare per il centro storico di Catania, senza accorgerti starai percorrendo una delle vie più importanti e storiche della città, la via Giuseppe Garibaldi. Questo lungo rettilineo attraversa Catania da est a ovest, dalla Porta Ferdinandea “Porta Garibaldi” alla Piazza del Duomo incrociandosi con altre vie, altrettanto importanti che formano il caratteristico reticolo viario catanese.

via Garibaldi: Brevi cenni storici

piazza palestro
Dopo il terremoto che distrusse Catania nel 1693, la via venne ricostruita esattamente sul tracciato preesistente.
Centrale e rettilinea, in origine chiamata “via San Filippo“, poi “via Ferdinandea” quando venne costruita l’omonima porta nel 1768 per celebrare le nozze di Ferdinando IV di Sicilia e Maria Carolina d’Austria, fino all’attuale denominazione di “via Giuseppe Garibaldi” dopo l’Unità d’Italia .
Simbolo del centro storico di Catania, il suo percorso parte proprio da Piazza del Duomo e dalla fontana dell’Amenano, che utilizza le acque del fiume sotterraneo, per giungere fino all’arco di trionfo ferdinandeo.
Ti troverai a percorrere questa via anche senza volerlo e resterai stupito dai palazzi ed edifici storici, e dalle numerose attività commerciali che si affacciano su questo tragitto.

Lungo la via Garibaldi: Palazzi storici e chiese

La casa di Giovanni Verga
Passeggiando lungo la via Garibaldi si possono trovare numerosi palazzi settecenteschi e ottocenteschi, oltre a bellissime chiese in stile tardo barocco, tutti da visitare.
All’angolo tra via Castello Ursino e via Garibaldi trovi la Chiesa di Santa Chiara costruita nella seconda metà del XVIII secolo dall’architetto Giuseppe Palazzotto, che nel suo ampio loggiato ospita le tele di Paolo Vasto, “San Lorenzo” e di Olivio Sozzi, “l’Immacolata”.
Nell’incrocio con via Sant’Anna sorge la casa- museo dello scrittore verista siciliano, Giovanni Verga, all’interno di uno stupendo palazzo settecentesco integro nell’architettura e negli arredi.
Lungo la via puoi ammirare l’ottocentesco palazzo Trewhella, la chiesa di Santa Maria dell’Aiuto e la caserma borbonica, oggi utilizzata per la manifattura dei tabacchi.

Via Garibaldi, cuore del commercio

via garibaldi commercio
La via Garibaldi non è solo storia e arte, ma ti offre anche la possibilità di passeggiare in modo piacevole, di sostare in uno dei tanti bar lungo il tragitto o di fare shopping nelle numerose boutique, anche di famose griffe, che si alternano a palazzi e chiese.
Se invece vuoi entrare nella tradizione del popolo catanese e assaporare usi e costumi locali, devi fare un giro alla “Pescheria” il mercato del pesce dove l’imperativo è usare il dialetto siciliano o al mercato settimanale dove trovare prodotti tipici del posto e manifatture artigianali.
***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.