Museo della Radio d’epoca Catania

0
86
Museo della Radio depoca Catania
- Pubblicità -

All’interno del Centro Fieristico Le Ciminiere, si trova questa interessante mostra di radio d’epoca

Gentilmente concesse da Francesco Romeo in comodato alla Provincia di Catania.

Perché visitarlo

Museo della Radio depoca Catania perchè visitarlo

Negli ultimi 50 anni, Francesco Romeo ha acquistato e personalmente restaurato piccoli gioielli da tutto il mondo, radio intorno alle quali si riunivano i nostri nonni quando la televisione era ancora un lusso troppo grande da potersi trovare in tutte le case. La radio è stato l’oggetto che più ha creato coesione nelle case degli italiani, che ha consentito a tutti l’accesso alle notizie dal mondo e che ha contribuito – con la diffusione della musica – a tenere alto il morale in tempi di depressione economica e politica. Il Museo non è solo un percorso nell’evoluzione dell’invenzione di Marconi, ma anche e soprattutto un modo per immaginare come fosse la vita quando le radio erano il cuore delle case degli italiani.

Un tuffo nel passato

Museo della Radio depoca Catania un tuffo nel passato

Si potrebbe definire questa mostra come una macchina del tempo, che ci riporta indietro fino ai tempi del fascismo, del secondo dopoguerra, ai fasti radiofonici degli anni 50. La mostra è dedicata a chi quegli anni li ha vissuti, ma soprattutto a chi voglia conoscere come fosse la vita prima dei social network, quando la comunicazione era molto più complicata e forse proprio per questo si cercava in ogni modo di creare coesione ed un forte senso di comunità.

Dal 2009, anno di inaugurazione del museo, le visite sono state migliaia, tra le quali quelle di Renzo Arbore – presente all’inaugurazione – e del fisico Antonio Zichichi.

Il Museo della Radio d’Epoca è aperto dalle 9 alle 17, tutti i giorni ad esclusione del lunedì (giorno di chiusura), ed è poco distante dalla stazione ferroviaria. L’ingresso è libero.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui