Mineo: Le 5 cose da visitare

Hai programmato una visita turistica in Sicilia e stai stilando il tuo itinerario? Bene, in questo articolo, ti consigliamo 5 cose da vedere in una delle città più antiche della Sicilia, ricca di luoghi d’interesse artistico, architettonico e naturalistico: Mineo. Mineo: Palazzo Comunale Si tratta di un palazzo del XVII secolo un tempo ospitante il…

mineo
Hai programmato una visita turistica in Sicilia e stai stilando il tuo itinerario? Bene, in questo articolo, ti consigliamo 5 cose da vedere in una delle città più antiche della Sicilia, ricca di luoghi d’interesse artistico, architettonico e naturalistico: Mineo.

Mineo: Palazzo Comunale

palazzo comunale mineoSi tratta di un palazzo del XVII secolo un tempo ospitante il collegio dei Gesuiti, diventò sede del comune di Mineo per volere dei Borbone nel 1767.
Dopo aver attraversato una scalinata che porta alla piazza principale del paese, al suo interno, ci si imbatte in un bellissimo chiostro, l’area centrale del palazzo circondata da corridoi coperti. Si trova in Via Maurici, 5, telefono 0933 989042

Mineo: Area archeologica di Palikè

Area archeologica di Palikè
L’area archeologica di Palikè è il connubio perfetto tra l’architettura e natura.
L’area infatti, ha tra i suoi obiettivi salvaguardare la flora tipica di questa zona, che comprende orchidee selvatiche, asparagi, zafaranastro etc. Per quanto riguarda l’architettura, l’area di Palikè sorge in quello che fu anticamente il territorio dei Siculi e soprattutto sede di un tempio dei fratelli Palici, figli di Zeus e Talea. Il culto di queste divinità vedeva al centro della venerazione elementi naturali come i laghi ricchi di anidride carbonica, divenuti noti col nome di Naftia, oggi prosciugati a seguito della trasformazione industriale moderna.
In questa zona abitata sin dal IV sec. a.C. sono stati inoltre ritrovati strumenti rudimentali di caccia oltre a ossa di animali come l’Uro, il cervo reale e l’asino europeo.
Sono state rinvenute anche capanne e grotte datate tra il XIII e il XI secolo a.C.
Strutture risalenti all’età antica si possono riconoscere con più sicurezza e includono edifici che ancora conservano parte della pavimentazione originale. Si trova SP181, 95044 Contrada Rocchicella, Mineo CT per info 331 577 1468.

Mineo: Castello di Mongialino

Castello di Mongialino
Il castello di Mongialino, risalente al XIII sec. d.C. si erge su un colle abitato in realtà fin dall’età del bronzo.
E’ formato da un mastio circolare e una cinta muraria a forma di poligono della quale si possono ancora apprezzare alcuni resti delle merlature.
Il torrione, in parte chiaramente distinguibile, misurava originalmente 21 metri di diametro.
L’ambiente interno è in gran parte compromesso, sono infatti visibili la copertura costituita da volte a botte, parte del pian terreno e del primo piano solo poche rovine. Sicuramente non esistevano ulteriori piani. Sotto il cortile la presenza di una cisterna.
L’equilibrio strutturale del castello è quasi completamente compromesso.
Ciò nonostante rimane una delle principali attrazioni di Mineo. Una struttura splendida, rara, unica nel suo genere.

Mineo: Chiesa di Santa Maria Maggiore

Chiesa di Santa Maria Maggiore

Ti parlo della prima Chiesa Cristiana di Mineo: la Chiesa di Santa Maria Maggiore.
Situata vicino alle rovine di castel Ducezio, anticamente un tempio pagano dedicato al dio Sole, affonda le sue origini all’inizio del Cristianesimo in Sicilia intorno al III sec. d.C.
Gli altari all’interno della chiesa sono numerosi, l’altare principale è formato in marmi policromi e sovrasta il presbiterio.
La pianta è a croce latina a tre navate. Sono tre gli ordini architettonici che caratterizzano la chiesa: dorico, ionico e corinzio visibili rispettivamente sui capitelli della prima facciata, della seconda e degli archi a tutto sesto.
Al suo interno contiene sculture di grande valore, tra le quali una fonte battesimale in pietra del XVI secolo e una statua in alabastro del XI secolo raffigurante la Regina degli Angeli. Si trova Largo Santa Maria Maggiore, 1, 95044 Mineo CT per info 0933 982603.

Mineo: Casa Museo Luigi Capuana

Casa Museo Luigi Capuana
L’edificio ottocentesco in stile neoclassico fu l’abitazione dello scrittore Luigi Capuana che ne descrive la vita.
La casa contiene il museo e la biblioteca comunale in cui sono presenti documenti di grande valore storico come la lettera di protesta contro l’occupazione francese durante il periodo dei moti risorgimentali.
La casa custodisce inoltre la biblioteca personale di Capuana e la biblioteca dei frati cappuccini, che costituisce un patrimonio storico formato da 1300 libri. Si trova in Via Romano, 16, 95044 Mineo CT per info 0933 983056.

<<<<Scopriamo la Porta della Decima a Catania>>>>

 
Porta della Decima