Cielo di luglio: sole, luna, costellazioni

cielo di luglio

A luglio, con l’arrivo del caldo torrido, noi, a cui piace stare con il naso all’insù, godiamo del fresco delle notti e nel contempo ammiriamo il cielo.
Adesso sarà ancora più facile trovare un luogo lontano da fonti luminose, una spiaggia distante dai centri abitati ma soprattutto un sito sull’Etna ad alta quota, che non riceve luce dai paesini circostanti, perché: spente le luci sulla terra si illumina il cielo.
Eccome si illumina! A guardarlo bene non sembra neanche quello che vediamo da casa nostra, sono così tante le stelle che appaiono al buio da confondere anche le costellazioni che conosciamo.

Afelio

Intanto dobbiamo sapere che in questo mese, esattamente giorno 6 alle ore 01:00 (tempo misurato con l’ora legale)  la Terra si troverà all’afelio, cioè nel punto più lontano dal Sole di tutto l’anno.
Questo può sembrare una contraddizione dato che, il caldo del mese di luglio ci fa pensare di essere più vicini alla nostra stella, ma non è così.
Le temperature elevate del periodo, non sono dovute alla vicinanza al Sole ma sono dovute all’inclinazione dei suoi raggi che, come abbiamo visto nell’articolo del cielo di giugno, ha raggiunto l’altezza massima (per il nostro emisfero) proprio al solstizio d’estate.

Il sole

Il Sole si trova nella costellazione dei Gemelli e giorno 21 passa in quella del Cancro.
Dopo il solstizio d’estate il periodo di luce si va riducendo, alla fine del mese avremo un dì più corto di circa 45 minuti rispetto al suo inizio.
Infatti:
giorno 1 il Sole sorge alle 05:39 e tramonta alle 20:49
giorno 15 il Sole sorge alle 05:48 e tramonta alle 20:44
giorno 31 il Sole sorge alle 06:03 e tramonta alle 20:30

La luna

luna cielo maggio
In questo mese avremo un evento unico nel suo genere, infatti si verificheranno 5 fasi lunari anziché quattro.
Giorno 1 avremo l’ultimo quarto
Giorno 10 avremo la Luna nuova
Giorno 17 avremo il primo quarto
Giorno 24 avremo la Luna piena
Giorno 31 avremo l’ultimo quarto

Cielo di luglio i pianeti

cielo di giugno
 Mercurio.
Fino a giorno 15 è possibile l’osservazione di Mercurio a nord-est prima del sorgere del Sole.
Data la vicinanza al Sole prestare MASSIMA ATTENZIONE a non puntare telescopi sulla nostra stella, gli occhi potrebbero essere danneggiati in modo irreversibile.
Venere.
 Il bellissimo pianeta splende nel cielo della prima sera, subito dopo il tramonto, ad ovest.
Brillerà e resterà ben visibile per circa un’ora e mezza, successivamente inizierà ad abbassarsi sull’orizzonte per poi tramontare.
Marte
Anche il pianeta guerriero sarà ben visibile in queste notti in posizione ovest e giorno 13 sarà in congiunzione con Venere dando luogo ad uno degli spettacoli più belli dell’anno.
 GIOVE
Giove è sempre più visibile, sorge a sud-est verso le 23, quando Venere è appena tramontata e splende per tutta la notte.
Proprio per la sua elevata luminosità non è difficile osservare questo pianeta, alto sull’orizzonte in posizione sud.
Saturno
Il grande pianeta con gli anelli sorge a est verso le 22 e resta osservabile per tutto il mese.
Urano
Urano  sorge intorno all’ una e resta visibile fino all’alba ma il suo splendore non è tale da permettere un a buona osservazione, sarebbe meglio poter utilizzare un piccolo telescopio.

Cielo di luglio costellazioni

Costellazione cielo
A ovest, appena fatto buio, sono ancora visibili le costellazioni primaverili tra le quali, la Vergine e il Leone e a sud lo Scorpione con la meravigliosa gigante rossa Antares.
Guardiamo a sud-est e poi alziamo lo sguardo fin sopra la nostra testa (zenit), troveremo tre grandi stelle appartenenti a tre diverse costellazioni la cui posizione forma un grande triangolo: il triangolo estivo.
Le tre stelle sono Vega, della costellazione della Lira, Altair della costellazione dell’Aquila, e Deneb della costellazione del Cigno.
Il triangolo estivo, facilissimo dunque da osservare, resterà alto nel cielo per tutta l’estate caratterizzando la sfera celeste della bella stagione.
Adesso, spostando il nostro sguardo verso ovest vedremo la stella più brillante del cielo estivo, Arturo, nella costellazione del Bootes.
Poi, osservando verso nord troveremo l’Orsa Maggiore (in direzione nord-ovest) e l’Orsa Minore (a nord).
In basso a quest’ultima c’è Cassiopea.
Come al solito abbiamo cercato di descrivere, in modo molto semplice, gli aspetti del cielo di Luglio, e adesso: BUONA OSSERVAZIONE.

 

, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *