L’orto botanico di Catania

0
195
L’Orto Botanico di Catania
- Pubblicità -

Storia

L’Orto Botanico di Catania rappresenta un’istituzione diretta dai dipartimenti di Scienze Biologiche, Geologia e Ambiente dell’Università

Membro del Botanic Gardens Conservation International. Matteo Di Pasquale fu il primo docente titolare della cattedra di Botanica nel 1788, svolgendo le sue lezioni in un orto privato, ad iniziale l’attività di studio delle piante. Tuttavia fu il monaco benedettino Francesco Tornabene Roccaforte, divenuto docente nel 1843, ad ottenere dalla Regia Università di Catania i fondi per l’acquisto di un terreno destinato ad accogliere l’orto botanico. Collocato all’epoca in una zona periferica, oggi la struttura è inglobata nella città. Alla realizzazione dell’opera parteciparono Carlo Gemmellaro e Lorenzo Maddem riuscendo ad inaugurare l’orto botanico nel 1858. La struttura si erge in parte su suoli di origine vulcanica ed in parte alluvionale, coprendo una superficie di poco oltre i 16.000 metri quadrati.

Struttura e collezioni

orto botanico

L’Orto Botanico di Catania è suddiviso in due parti principali: Hortus Generalis e Hortus Siculus. Il primo ospita piante esotiche, il secondo è dedicato alle tipiche specie siciliane. Le collezioni sono divise in:

· Piante Succulente: questa collezione fu creata dallo stesso Tornabene ed ospita ad oggi più di 2.000 specie;

· Palme: questa collezione accoglie 50 specie di palme provenienti da tutto il mondo;

· Endemismi siculi: riguardano quelle piante di origine principalmente siciliana. Organizzato inizialmente da Tornabene, fu ristrutturato da Buscalioni che aggiunse anche delle piante acquatiche;

· Alberi e arbusti;

· Piante esotiche.

All’interno dell’orto sono presenti molte serre, tra le quali la più estesa è il Tepidario. Essa costituisce una delle struttura più imponenti dell’intero orto botanico, all’origine demolita negli anni ’50, fu sostituita con una nuova costruzione nel 2008.

Si trova in Via Etnea, 397, 95128 Catania CT, per Informazioni chiamate al numero 095 710 2767

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here