Le 5 cose da visitare nel Comune di Gela

Gela

Per una gita fuori porta, Gela è senza dubbio una meta interessante da visitare, ricca di fascino, di storia e di posti assolutamente da scoprire. Si tratta di un comune italiano sito in Sicilia, in provincia di Caltanissetta, che conta 73.858 abitanti (detti “gelesi”). Il comune di Gela confina con Butera, Mazzarino, Niscemi, Acate, Caltagirone e limitrofe ad Agrigento; quest’ultima famosissima per le ceramiche siciliane.
Scopriamo subito insieme le COSA VISITARE ASSOLUTAMENTE A GELA:

Gela Cosa Vedere: Mura Timoleontee di Caposoprano, o fortificazioni greche

Gela Mura Timoleontee di Caposoprano o fortificazioni greche
Rappresentano un sito archeologico di grande rilievo: si estende per 300 metri ed è una fortificazione alta 3.20 metri. Costruita per uso militare, testimonia la strategia difensiva risalente circa al IV – III secolo a.C.; tale fortificazione accerchiava tutta la collina sulla quale sorgeva anticamente Gela. La sua scoperta è relativamente recente: tra il 1948 e il 1954!

Gela Cosa Vedere: Acropoli

Gela Acropoli
Sono conosciute, nella storia di Gela, anche come Acropoli di Molino a Vento: un’area di rilevante importanza in quanto è il luogo in cui sorgeva Gela in antichità. Al suo interno sono conservati reperti storici antichissimi, risalenti al IV e III millennio a.C.: vi sono tombe di pietra, templi arcaici, diverse colonne ed una grande platea. Un’area molto suggestiva e interessante da non perdere!

Gela Cosa Vedere: Duomo

Gela
È la costruzione religiosa, in stile neoclassico, più significativa per gli abitanti di Gela, nonché più antica: la sua costruzione risale infatti al 1760 e fu dedicata a Maria Ss. Assunta in Cielo.
La facciata esterna del Duomo presenta statue e colonne doriche e ioniche. In totale conta tre ingressi: un ingresso principale e altri due secondari posti lateralmente alla struttura. L’interno è luminoso, caratterizzato da decori dorati, affreschi, pilastri e arcate in stile neoclassico.

Gela Cosa Vedere: Palazzo Pignatelli

Gela Palazzo Pignatelli
Si tratta di uno degli edifici più storici di Gela di stampo neoclassico, la cui costruzione risale al 1877, lasciato in eredità dalla principessa Anna Maria Pignatelli.
Oggi il palazzo Pignatelli è sede degli uffici del centro per l’impiego di Gela, ma a volte si svolgono vari eventi culturali come mostre e concerti all’interno della struttura.

Gela Cosa Vedere: Riserva naturale orientata Biviere

Gela Riserva naturale orientata Biviere
Istituita nel 1997, si tratta di area verde la cui estensione misura 331,88 ettari. La riserva comprende la zona strettamente circostante il lago Biviere e tra la vegetazione presente possiamo notare il timo, il rosmarino, orchidee selvatiche.Le piante non sono le uniche specie viventi: troviamo anche molti animali come fischioni, codoni, mestoloni, marzaiole, moriglioni, morette tabaccate, aironi bianchi, rossi e cenerini, garzette, sgarze ciuffetto, upupe e falchi di palude.
Non mancano all’interno della riserva servizi essenziali, quali area di parcheggio e guida turistica. La riserva è aperta tutti i giorni e il biglietto d’ingresso ammonta a 5€.
Godetevi Gela, buon divertimento!
, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *