Le 5 cose da visitare a Caltanissetta

Caltanissetta

La Sicilia è ricca di paesaggi naturali meravigliosi, ma anche di storia, di tradizioni. I motivi per visitare la Sicilia sono tantissimi, così come tantissimi sono i luoghi interessanti.
Se avete deciso di fare un giretto a Caltanissetta e vi serve una piccola guida che vi dica cosa visitare, siete sul posto giusto.
Caltanissetta si trova nell’entroterra siciliano, definita anche “l’ombelico della Sicilia” per la sua posizione geografica interna all’isola.
Il clima è continentale: rigido e secco d’inverno (temperatura media minima di 4°C), caldo e ventilato d’estate (temperatura media massima di 31°C).Vediamo insieme i 5 luoghi che non devi assolutamente perderti:

Caltanissetta Cose da vedere: Cattedrale Santa Maria La Nova:

CALTANISSETTA CATTEDRALE SANTA MARIA LA NOVA

questa maestosa struttura, simbolo della città e dell’arte antica e moderna, risale al XVI secolo. La Cattedrale, che domina la piazza Garibaldi, è impreziosita e decorata da un’affascinante serie di affreschi, sculture e statue Sacre. L’interno è molto suggestivo: possiede 3 navate e 14 arcate, ognuna dedicata a un personaggio dell’Antico Testamento.

Caltanissetta Cosa Vedere: Strada ‘A Foglia

CALTANISSETTA STRADA A FOGLIA
un mercato ortofrutticolo che ha segnato la storia della città di Caltanissetta: infatti risale al 1500, anno in cui si riunivano i fogliamari per vendere le verdure alle quali veniva applicata una tassa chiamata “foglia”, da cui il mercato prende il nome. Pieno di storia e di tradizioni, il mercato si svolge in via consultore Benintende, luogo in cui i cittadini si recano lì per acquistare frutta, verdura, carne e pesce. La sera, invece, diventa un luogo di movida per i giovani.

Cosa Vedere a Caltanissetta: Abbazia di Santo Spirito e Museo Archeologico

Caltanissetta ABBAZIA DI SANTO SPIRITO E MUSEO ARCHEOLOGICO
è una chiesa in stile arabo-normanno molto antica, risalente al XII secolo, situata tra le campagne nissene; nasce come struttura adibita alla sorveglianza delle ricche terre e solo in seguito venne trasformata in un luogo Sacro. La sua inestimabile bellezza permette che venga scelta come luogo di celebrazione dei matrimoni.
Il suo interno è caratterizzato dalla presenza di una bellissima fonte battesimale e da diversi affreschi, statue e dipinti Sacri.
A pochi km sorge anche un Museo che raccoglie i reperti storici: contiene oggetti in bronzo e ceramica, statue e statuette di tutta la provincia di Caltanissetta e di Enna.

Cosa fare a Caltanissetta: Castello di Pietrarossa

CALTANISSETTA CASTELLO DI PIETRAROSSA
uno dei più importanti e imponenti castelli della Sicilia costruito in stile medievale nel XI secolo. La fortezza medievale domina e si affaccia sulla valle del fiume Salso; grazie alla sua posizione in cima ad una roccia e possibile godere di un panorama mozzafiato. In antichità tale posizione veniva sfruttata per avere un maggior controllo della città, soprattutto in ambito militare.
Chi ha abitato il castello è ancora incerto: pare che all’inizio fu dominato dai Sicani, poi dai Romani e dopo dagli Ostrogoti.

Visitare Caltanissetta: Museo Mineralogico

CALTANISSETTA MUSEO MINERALOGICO
al suo interno ospita ben cinquemila minerali e fossili insieme ad un’esposizione dedicata alla tecnologia e alle attrezzature specifiche per l’estrazione dello zolfo di Sicilia, come castelletti di estrazione, i vagoncini utilizzati per il trasporto dei minerali, i forni Gill.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *