Detersivi naturali ed ecologici: pulire sostenibile

Detersivi naturali ed ecologici: pulire sostenibile

Anni fa mia madre trovò su una rivista un articolo così interessante che ancora oggi ne conserva la pagina, gelosamente.
L’articolo riporta che alcuni scienziati hanno studiato dei prodotti naturali o alimentari che possono essere utilizzati come detersivi, lo scopo di tali studi era questo: evitando un uso eccessivo di detersivi si poteva rispettare l’ambiente, perché venivano diminuite le sostanze chimiche inquinanti quali ad esempio gli schiumogeni che vengono quotidianamente immesse nell’ambiente, e risparmiare sui detersivi.
Al fine di realizzare questo articolo ho cercato di sapere anno e nome del periodico: il foglio, più volte letto e perciò sgualcito, riporta il nome della rivista Di Più e il nome del giornalista, Tommaso Varotti. Mia madre però mi ha assicurato che, alcuni dei consigli che vi sono riportati, sono stati applicati con buoni risultati.
detersivi naturali pulizie casa
Lo studio e le sue conclusioni sono stati realizzati da un team di studio australiano del Ministero dell’Ambiente presieduto da un chimico, prof.Peter Finnan e poi pubblicati su uno stampato che è stato inviato agli abitanti del continente.
Vediamo, dunque questi consigli.

Detersivi ecologici per l’argenteria

Si sa, l’argento è un materiale che impreziosisce le nostre case ma, quanto lavoro ci dà!
Reagendo con l’ossigeno dell’aria, si ossida, annerisce e a noi occorre lucidare con prodotti chimici aggressivi e costosi.
Il consiglio del Ministero dell’Ambiente australiano è quello di usare il ketchup, sì, proprio la salsa che usiamo mettere sulle patatine e sugli hamburger.
La sua composizione, cremosa e acida, le consente di scivolare sulle superfici ossidate e di togliere lo strato che si è ossidato.
Naturalmente, dopo aver passato la salsa, occorre insaponare e sciacquare accuratamente l’oggetto.

Detersivi ecologici per le scarpe

Lo studio australiano si è soffermato sul cattivo odore che spesso le scarpe tendono ad emanare.
A questo scopo il dottor Finnan ci consiglia di adoperare il bicarbonato che per sua natura ha un’azione disinfettante nei confronti dei batteri che sono i responsabili del problema.
L’odore, infatti, è dovuto a questi microorganismi che si alimentano del sudore e delle scaglie di pelle che noi  liberiamo perciò occorre mettere dentro le scarpe un cucchiaino di bicarbonato ed elimineremo il fastidio.

Vetri, piastrelle e frigorifero

pulire piastrelle
Anche per lavare i vetri, le piastrelle e il frigorifero si può usare il bicarbonato, ne basta un cucchiaio per ogni litro di acqua, i suoi piccoli granelli hanno una leggera azione abrasiva e soprattutto il potere disinfettante di questa sostanza è di grande aiuto per eliminare le muffe del frigorifero.

Ammorbidente e bicchieri

Da tempo a casa mia, come ammorbidente si usa l’aceto di vino bianco, ne bastano due cucchiai da mettere nell’apposito contenitore della lavatrice ma lo stesso si può fare per il bucato a mano, calibrando, chiaramente , il dosaggio in base alla quantità di acqua dove viene versato.
Oltre che ammorbidire, l’aceto elimina i residui di detersivi che rendono ruvida la nostra biancheria.
E’ logico che non avremo un bucato molto profumato ma avremo un bucato fresco e morbido che sa veramente di pulito.
Lo stesso aceto si può usare in lavastoviglie per eliminare gli aloni dei bicchieri.

Repellente per le formiche

Anziché adoperare sostanze velenose, per allontanare le formiche mettere davanti la loro tana o lungo il loro percorso del borotalco, facendo attenzione però perché rende scivolose la superfici dove si trova oppure strofinare la superficie con del peperoncino e le formiche si allontaneranno.

Detergente naturale per il legno

detersivi naturali
I mobili in legno hanno delle ditate? Provate a strofinarvi sopra una mollica di pane e le antiestetiche macchioline andranno via.
Ricordiamoci anche che il legno va nutrito, si può usare dell’olio d’oliva, poche gocce su un panno e strofinare uniformemente.

Detersivi ecologici per i capi sportivi

A volte, i vestiti che abbiamo utilizzato per praticare la nostra attività sportiva, emanano un cattivo odore di sudore, in questo caso, basta metterli a bagno in acqua dopo avervi disciolto una pastiglia di acido acetilsalicilico.
L’acido, infatti rimuove i batteri che causano i cattivi odori.
Insomma, dopo aver letto questo articolo, non ci resta che provare.
Buon lavoro!

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.