Ricetta Cuccidatu

Ricetta Cuccidatu

Il Cuccidatu è un pane tipico della tradizione siciliana, preparato con farina di grano duro, lievito madre e acqua, ingredienti che insieme regalano un gusto che sa di antico.
È quel pane che ricorda molto le uscite fuori case, le gita in campagna, quel pane fatto in casa dalle proprie nonne che è buono sia da solo che come accompagnamento. Infatti il Cucciddetu è ottimo condito con olio, sale e pepe, e per questo viene anche chiamato pani cunzatu, cioè pane condito.
La sua ricetta è molto semplice e oggi vi spiegheremo come prepararlo in casa.

Gli Ingredienti per il pane Cucciddetu

Per la preparazione del pane Cucciddetu sono necessarie cinque ore, più una per la cottura. La difficoltà è bassa e chiunque può cimentarsi nella realizzazione di questa prelibatezza.
Gli ingredienti necessari sono:
  • 600gr di semola di grano duro rimacinata
  • 12gr di sale
  • 100gr di lievito madre maturo
  • 450ml di acqua
  • un cucchiaio di malto d’orzo

Preparazione del pane Cucciddetu

Cuccidatu

Prima di procedere alla preparazione vera e propria del pane è necessario rinnovare il lievito madre. L’ora ideale sarebbe alle 8 di mattina.
Prima di utilizzare il lievito versare l’acqua all’interno di una ciotola mischiandola con la farina, ottenendo un impasto molto grossolano. Fatto questo lasciamo riposare per un po’.
Una volta che il lievito madre è pronto, aggiungiamolo all’impasto di acqua e farina insieme al sale al malto e ad altra acqua. Mescoliamo grossolanamente il tutto e lasciamo riposare l’impasto così ottenuto per altri 10 minuti.
A questo punto proseguiamo creando delle pieghie, cioè portanto i lembi dell’impasto al centro. Sono necessarie due serie di pieghe, distanti l’una dall’altra circa dieci minuti, dopodiché dobbiamo rivoltare l’impasto e portare nuovamente i lembi verso il centro.
Creiamo quindi una palla lasciandola riposare altri dieci minuti.
A questo punto allunghiamo l’impasto con le mani e facciamo altre due serie di pieghe, questa volta distanti l’una dall’altra mezz’ora.
Trascorso mezz’ora dall’ultima piega possiamo reimpastare tutto, cospargendo il centro dell’impasto con della farina, dove andremo a creare un buco.
Procederemo allargando il buco e modellando la pasta, facendo attenzione a non rovinarla e lacerarla.
A questo punto l’impasto è pronto per essere infornato.Cuocere il pane CucciddetuOra che la ciambella è stata modellata, possiamo porla su una teglia coperta con della carta da forno infarinata. Attendiamo che l’impasto lieviti, il tempo necessario può variare in base a diversi fattori, in media comunque ci voglio dalle tre alle sei ore prima che l’impasto raddoppi di volume. Ci accorgeremo che la pasta è pronta quando si saranno formate delle piccole smagliature, a questo punto dobbiamo incidere la superficie e creare dei tagli facendo attenzione a non strappare l’impasto.
Non resta che cuocere il tutto, ma prima è bene riscaldare il forno a 230°C e lasciare cuocere per circa 20 minuti la pasta a questa temperatura. Poi abbassare a 180° e lasciare cuocere per altri 30 minuti, ed infine passare ad una temperatura di 160° se notiamo che la pasta scurisce troppo.
Terminata la cottura sfornialo il pane e lasciamolo freddare prima di porlo su un piatto e servirlo.
Non resta quindi che mangiarlo e godere della piacevole croccantezza e fragranza di questa specialità casalinga.
Per gustare al meglio il pane Cucciddetu possiamo condirlo con un po’ di olio, un pizzico di sale e del pepe.
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *