Carmen Consoli: ritorno sul palco per i 25 anni di carriera

Carmen Consoli: ritorno sul palco per i 25 anni di carriera

Il lunghissimo periodo di emergenza sanitaria dovuto al Covid-19 è sicuramente sembrato un’eternità agli amanti della musica, nonché a tutti i lavoratori del settore. Per questo oggi siamo felici di riportare una notizia che ci sembra particolarmente importante, che riguarda una nostra conterranea. Carmen Consoli tornerà a esibirsi dal vivo in concerto il prossimo 25 agosto, sul palco dell’Arena di Verona, dopo lo slittamento. L’esibizione era stata infatti prevista per lo stesso giorno nel 2020, ma era stata rimandata a causa della pandemia da Covid-19.

Carmen Consoli all’Arena di Verona per i suoi 25 anni di carriera

arena verona
Una circostanza che si tinge di tantissimi significati, che si intersecano tutti sul palco della maestosa Arena di Verona. Nella meravigliosa cornice veronese infatti non si festeggerà solo il ritorno della Cantantessa sui palchi, ma si celebreranno anche i suoi 25 anni di carriera. 
Una carriera ricchissima di traguardi importanti, di collaborazioni illustri e (ne siamo certi) di grandi soddisfazioni. Dopo essere partita nel 1995 dalla nostra Catania, Carmen Consoli non ha smesso d’incantare con la sua musica. Una carriera segnata dall’amicizia con Franco Battiato, recentemente scomparso, al quale la Consoli era legata da un profondo affetto e per il quale tributo (Battiato non Battiato) si era esibita giovanissima. In quel periodo la Cantantessa comincia a progettare il suo primo album, Due Parole, dal quale estrae il brano Quello che sento per partecipare al Sanremo Giovani. Il terzo singolo estratto dall’album è un grande classico della sua discografia: Amore di plastica, scritta insieme a Mario Venuti. E con quest’ultimo pezzo nel 1996 si presenta a Sanremo. Il brano ottiene l’ottavo posto e un buon successo radiofonico.
Carmen Consoli due parole
Il successo arriverà però solo l’anno più tardi con l’album Confusa e felice; da allora sono seguiti altri 7 album in studio (Mediamente isterica, Stato di necessità, L’anfiteatro e la bambina impertinente, L’eccezione, Un sorso in più, Eva contro Eva), sino all’ultimo – Elettra – che ha portato la cantautrice a vincere la Targa Tengo nella categoria Miglior album (prima donna a vincerla). La Consoli è stata anche la prima donna a rivestire il ruolo di Maestro concertatore per la notte della Taranta, nonché la prima cantautrice a salire sul palco dello Stadio Olimpico di Roma nel 2003. Ha poi partecipato come sola rappresentante italiana alle celebrazioni in Etiopia per la scomparsa di Bob Marley e ha segnato, con il suo ultimo tour, ben 4 sold out a New York.

Carmen Consoli: un concerto-evento

Per una carriera del genere non poteva che esserci un evento straordinario, d’eccezione – e, aggiungeremmo purtroppo, già completamente esaurito. Con la Consoli si esibiranno infatti anche tanti artisti che hanno percorso insieme a lei una parte della sua strada artistica. Una lista d’eccezione, composta da cantanti quali Manuel Agnelli, Samuele Bersani, Colapesce Dimartino, Rodrigo D’Erasmo, Elisa, Finaz, Donatella Finocchiaro. E poi Max Gazzè, Irene Grandi, Levante, Nada, Marina Rei, Daniele Silvestri, Tosca, Ornella Vanoni e Mario Venuti.

Ad accompagnare Carmen Consoli e tutti i suoi ospiti, oltre alla sua storica band, anche una grande orchestra sinfonica composta da Massimo Roccaforte alle chitarre, Antonio Marra alla batteria, Marco Siniscalco al basso, Max Dedo ai fiati, Roberto Procaccini alle tastiere e Alessandro Monteduro alle percussioni. A loro si aggiungono anche Adriano Murania ed Emilia Belfiore al violino, Gaetano Adorno alla viola e Claudia Della Gatta al violoncello.
arena di verona

La soddisfazione nelle parole della Cantantessa

Dopo il silenzio per la scomparsa dell’amico Battiato, Carmen è tornata a far parlare i suoi social. Parole che esprimono tutta la felicità della cantante per il ritorno sul palco: “È tempo di tornare. È tempo di ricostruire percorsi di musica e di vita con la speranza che la bellezza possa sempre essere musa ispiratrice e meta. Mizzica, ce lo eravamo promesso, la festa era solo rimandata e io fimmina di parola sono stata”.
“Scherzi a parte, sono felice di ricominciare da un luogo così romantico e suggestivo come l’Arena coccolata, incoraggiata e sostenuta da amici speciali con i quali condividere questo prezioso momento di rinascita”, ha concluso. Consoli ha anche annunciato che i biglietti sono già esauriti da tempo, ma che è tutto in attesa di nuove disposizioni che potrebbero rendere disponibili ulteriori ticket.

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.