L’Aeroporto di Catania

0
188
L'Aeroporto di Catania
- Pubblicità -

Sei hai sempre desiderato sapere qualcosa in più sull’aeroporto di Catania.

All’interno del nostro approfondimento troverai molte informazioni utili per scoprire tutto ciò che devi sapere, se hai intenzione di viaggiare facendo scalo oppure se hai come destinazione l’aeroporto di Catania.

Aeroporto di Catania: nome commerciale, dimensioni e curiosità

Aeroporto di Catania nome commerciale, dimensioni e curiosità

L’aeroporto di Catania, anche noto con il nome comune di Fontanarossa, rappresenta il sesto scalo italiano in quanto a volume di traffico passeggeri e sicuramente il primo dell’Italia meridionale. Vale la pena notare, inoltre, che a livello nazionale la tratta Roma-Catania è in assoluto la più trafficata di tutta Italia, nonché la quarta per volume di passeggeri in Europa. L’aeroporto è intitolato a Vincenzo Bellini, il nome commerciale con cui è conosciuto lo scalo, ed è situato a circa a quasi 6 chilometri, dal centro della città di Catania, nel quartiere di Fontanarossa che dà il nome all’aeroporto e che si trova a sud est rispetto al centro stesso.
L’aeroporto è spesso associato a interventi di chiusura che riguardano principalmente il deposito di alcune ceneri vulcaniche, che tendono a occupare lo spazio aereo in concomitanza con l’eruzione del vicino vulcano Etna. Per motivi legati a questioni di sicurezza dunque si rende necessario dirottare i voli su aeroporti vicini della Regione, al fine di garantire la massima sicurezza dei viaggiatori. Fortunatamente, questi episodi non hanno cadenza tale da risultare un intralcio per le operazioni.

I numeri dell’aeroporto di Catania

I numeri dell'aeroporto di Catania

Nel primo semestre di quest’anno (2018) il numero di passeggeri che è transitato per l’aeroporto di Catania Fontanarossa ha portato lo scalo ad aggiudicarsi il quinto posto in tutta Italia, nonché il primo di tutta l’Italia meridionale. Questo trend sembra non accennare a fermarsi, in quanto sono sempre più i voli di linea e i charter che scelgono di fare tappa presso questo scalo, in quanto la posizione geografica e i suoi collegamenti rendono la città siciliana una delle mete più cruciali per la gestione e lo smaltimento del traffico.
L’aeroporto di Catania dunque rappresenta uno scalo valido per tutti coloro che desiderano transitare per il Sud Italia oppure che hanno la Sicilia come destinazione finale. Non sono solo i siciliani che utilizzano questo scalo come riferimento principale per tutta la parte est dell’isola più grande d’Italia: l’aeroporto risulta essere particolarmente ben fornito e rappresenta un punto di riferimento quindi non solo per i locali ma anche per i vacanzieri che ogni anno arrivano in questo aeroporto prima di raggiungere una delle note mete delle loro vacanze. Infatti, la costa orientale della Sicilia rappresenta probabilmente una delle più visitate in assoluto di tutta l’isola, come confermato per altro dal volume davvero notevole di traffico passeggeri.

Il nuovo aeroporto di Catania

Il nuovo aeroporto di Catania

Nel corso degli anni Settanta l’aeroporto è stato riprogettato completamente al fine di accogliere un traffico di passeggeri che potesse arrivare alla cifra straordinaria di un milione l’anno. Sono davvero molte le aree dell’aeroporto che sono state soggette ad ampliamento oppure a ricostruzione e la consegna del nuovo aeroporto è avvenuta poco prima di Natale del 2006, con un leggero ritardo rispetto alla data inizialmente prevista per il termine dei lavori. Da alcuni anni sono sono in corso studi che riguardano la fattibilità di realizzazione di un eventuale nuovo aeroporto intercontinentale con base a Catania, che si dovrebbe situare giusto a pochi chilometri dallo scalo di Fontanarossa. Questi progetti nascono proprio dal fatto che lo scalo al momento risulta essere estremamente trafficato e una seconda destinazione potrebbe sicuramente venire in aiuto rispetto alla situazione attuale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here