Vigili del fuoco Eroi Nazionali: striscione allo stadio del calcio Catania

“La divisa merita rispetto: pompiere eroe quotidiano”. E’ l’omaggio reso dai tifosi del Catania alla memoria dei Vigili del Fuoco morti in servizio: sugli spalti della curva nord della stadio Angelo Massimino di Catania, durante lo svolgimento di una partita di calcio, è apparso questo striscione, un messaggio davvero molto toccante e commovente. La solidarietà…

Vigili del fuoco Eroi Nazionali striscione allo stadio del calcio catania
“La divisa merita rispetto: pompiere eroe quotidiano”. E’ l’omaggio reso dai tifosi del Catania alla memoria dei Vigili del Fuoco morti in servizio: sugli spalti della curva nord della stadio Angelo Massimino di Catania, durante lo svolgimento di una partita di calcio, è apparso questo striscione, un messaggio davvero molto toccante e commovente. La solidarietà dei supporter del Catania arriva a pochi giorni di distanza dalla tragedia di Alessandria costata la vita, lo scorso 5 novembre, a tre pompieri.

Lo striscione dei tifosi

I tifosi del Catania – squadra siciliana che milita nel campionato di serie C – hanno voluto omaggiare la memoria dei pompieri italiani morti sul lavoro. I supporter rossazzurri hanno scelto di manifestare la propria vicinanza alle vittime attraverso uno striscione che è stato esposto, poco prima del fischio di inizio, dagli spalti della curva nord del Massimino. “Vigili del fuoco Eroi Nazionali”, la frase scritta dai tifosi sullo striscione: un chiarissimo riferimento ai tre pompieri rimasti uccisi nell’esplosione di Quargnento, in provincia di Alessandria. L’iniziativa di cordoglio della curva nord del Catania è stata ripresa da diverse tifoserie durante l’ultima domenica di campionato.

I pompieri morti in servizio

Era il 5 novembre quando una cascina di Quargnento, nell’alessandrino, è improvvisamente esplosa: nella deflagrazione hanno perso la vita Matteo Gastaldo, Marco Triches e Antonino Candido, i tre pompieri intervenuti per spegnere l’incendio. Quello che sulle prime sembrava un rogo colposo, si è poi rivelato un fatto doloso: un uomo ha intenzionalmente dato alle fiamme la cascina per riscuotere il premio dell’assicurazione.
Lo Stadio Angelo Massimino

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *