Ricetta Linguine all’inchiostro

Una ricetta semplice, ma capace di conquistare i palati più esigenti, la cosa importante è la scelta delle materie prime di alta qualità. Ingredienti per quattro persone per realizzare le linguine all’inchiostro L’occorrente per il nostro piatto è: – 400 grammi di linguine, – una cipolla tagliata a piccoli pezzi, – un cucchiaio di estratto…

Spaghetti al nero di seppia alla Siciliana
Una ricetta semplice, ma capace di conquistare i palati più esigenti, la cosa importante è la scelta delle materie prime di alta qualità.

Ingredienti per quattro persone per realizzare le linguine all’inchiostro

L’occorrente per il nostro piatto è:
– 400 grammi di linguine,
– una cipolla tagliata a piccoli pezzi,
– un cucchiaio di estratto di polpa di pomodoro,
– 4 sacchetti di nero di seppia di ottima qualità,
– mezzo bicchiere di vino bianco,
– sale pepe quanto basta.
Procedimento per realizzare le linguine all’inchiostro
Linguine all'inchiostro
In una pentola mettere a bollire acqua salata per cuocere le linguine.
Ne frattempo in una padella con un mestolo di acqua far dorare la cipolla. A doratura avvenuta aggiungere il nero di seppia e il vino bianco, aggiustare di olio e pepe e lasciar rapprendere. A cottura ultimata delle linguine far saltare a fuoco vivo nella padella insieme al condimento per un minuto mescolando in modo da amalgamare bene il condimento con la pasta. Servire caldo per apprezzare al meglio questo fantastico piatto.

Consigli ed abbinamenti con le linguine all’inchiostro

Per poter dare maggior gusto al piatto è possibile utilizzare il concentrato di pomodoro. Se si vuole dare un tocco di gusto particolare è possibile utilizzare le cipolle di tropea ce hanno un sapore più deciso.Accompagnare questo piatto con un vino sicuramente bianco secco, fermo e leggero come ad esempio un Orvieto DOP. Molti sono gli abbinamenti possibili, anche con un Trentino Pinot grigio DOC che potrebbe unire in un pasto tutta l’Italia, va bene qualsiasi vino bianco che segua le caratteristiche che abbiamo descritto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *