Ricetta Catanese: Le Rame di Napoli

0
505
rame di napoli
- Pubblicità -

Le rame di Napoli sono un dolce tradizionale della pasticceria Siciliana

nello specifico della città di Catania, preparate con un impasto a base di farina, cacao amaro, burro e ricoperti da una glassa al cioccolato con granella di nocciola o pistacchi. La ricetta tradizionale antica prevedeva l’aggiunta nell’impasto di marmellata di arancia, ma non mancano rivisitazioni golose come quella che prevede l’uso di crema alla nocciola. Questi biscotti venivano preparati per essere regalati ai bambini durante le celebrazioni del 2-3 Novembre in occasione della festa di Ognissanti e dei morti, come dono che i cari defunti lasciano ai più piccoli.

L’origine del nome

Le Rame di Napoli
Ti starai sicuramente chiedendo: se sono un dolce tipico siciliano perché si chiamano rame di Napoli? La risposta a questa domanda non è certa, ci sono diverse ipotesi; la prima dice che l’ideatore della ricetta fosse un pasticcere napoletano, da qui’ la dedica al suo paese. La seconda, prevede che le rame fossero un dolce che il Regno di Sicilia creò come omaggio per la città di Napoli, l’ultima infine, è quella più accreditata e sostiene che questi buonissimi biscotti siano stati creati per celebrare la nuova moneta di rame del nuovo regno nato in unione tra la Sicilia e Napoli.
La ricetta Le Rame di Napoli

La preparazione non è particolarmente difficile, basta mischiare in una terrina gli ingredienti secchi:

250 gr di farina,

110 gr di zucchero,

50 gr di cacao,

1 cucchiaioni di cannella,

1 cucchiaino di chiodi di garofano

5 gr di ammoniaca per dolci.

Mescolare aggiungendo 75gr di burro a temperatura ambiente, miele e 160 ml di latte a filo, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Crea delle palline e inforna per 20 min. a 180 gradi, guarnisci a piacere con marmellata, cioccolato fondente e granella di pistacchi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here