Magnesio: una piccola molecola per grandi rimedi

Magnesio: una piccola molecola per grandi rimedi

Il magnesio è un elemento chimico, un metallo, con simbolo “Mg” e numero atomico 12.
E’ un elemento molto abbondante in natura ed ESSENZIALE per il corpo umano.
Infatti, combinato con il calcio e con il fosforo costituisce l’idrossiapatite, il minerale strutturale del tessuto osseo. Quasi il 60-65% del magnesio totale del nostro corpo si trova mineralizzato nello scheletro.
Inoltre, questo elemento, entra a far parte della composizione di almeno 300 enzimi, molecole che innescano altrettanti tipi di reazioni chimiche nel nostro organismo.
Ultima, ma non meno importante, è la quantità di magnesio localizzata nei liquidi intracellulari e nel sangue.
Il Dottor De Mari, farmacista ed esperto in fitoterapia, in un suo video  ci parla dei sintomi da carenza di magnesio, sintomi molto comuni che spesso non vengono associati a questa insufficienza e che vengono trattati con farmaci di vario genere quali: ansiolitici, antidolorifici, antinfiammatori mentre una semplice integrazione di questo minerale potrebbe risolvere il problema alle sue origini.
Ecco allora riportati i punti salienti del video del Dottor De Mari che possono interessare molti di noi.
SINTOMI DA CARENZA DI MAGNESIO
Magnesio semi

Magnesio fame da zuccheri

Quante volte abbiamo provato la voglia incontrollata di “qualcosa di dolce” e, anche se l’abbiamo soddisfatta, spesso ci ritroviamo a desiderarne ancora e poi ancora. Perché?
Possiamo spiegare questo nostro desiderio con la carenza di magnesio.
Infatti succede che, quando noi introduciamo zucchero e questo deve essere utilizzato dalle nostre cellule come fonte di energia, c’è bisogno di un enzima che è magnesio-dipendente, cioè per funzionare ha bisogno proprio del magnesio e se questi non c’è lo zucchero che introduciamo nel nostro corpo non può essere utilizzato e viene inviato al fegato, il risultato è che ingrassiamo e subiamo un aumento del colesterolo, dei trigliceridi e delle problematiche ad essi correlate.
Intanto, la cellula continuerà a richiedere zuccheri per produrre l’energia che è necessaria alle sue attività ed invia segnali al cervello affinché l’individuo ne domandi ancora.
Una necessità che spesso viene confusa per golosità ed è invece causata da una carenza di magnesio.

Dolori e crampi muscolari

A volte soffriamo di una stanchezza prolungata, senza particolari cause, che spesso sfocia anche in dolori e crampi muscolari, soprattutto di notte le gambe sembrano “senza riposo” tanta è la necessità di muoverle per evitare le contrazioni. Anche questo fastidio è dovuto ai muscoli che richiedono magnesio.

Insonnia

Il magnesio agisce sul parasimpatico che, se viene stimolato, ci rilassa e ci induce al sonno liberandoci anche dai risvegli notturni.

REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO

Il nostro stomaco dovrebbe immettere il suo contenuto acido verso l’intestino, la risalita di questo, infatti, viene impedita da una valvola che si chiude dopo che il cibo è arrivato allo stomaco.
Invece a volte succede che, questo contenuto, ritorna indietro risalendo verso l’esofago, causando bruciori alla gola, acidità, tosse e tanti altri fastidi.
 Perché?
Magnesio cibi assortiti
La valvola è fatta soprattutto di tessuto muscolare la cui forza di contrazione dipende anche dal magnesio, una quantità insufficiente di questo elemento le impedisce di svolgere il suo compito in modo adeguato. Anche questo fastidio, a volte, potrebbe risolversi in modo molto semplice.

Apatia, stress e stanchezza mentale

Anche questi sono sintomi che potrebbero essere dovuti a carenza di magnesio, un disturbo che può essere scambiato per depressione e invece può non esserlo.

Stitichezza e problemi intestinali

Il magnesio rilassa anche la muscolatura liscia dell’intestino, ecco che potrebbe essere d’aiuto in casi di stipsi che a volte è alternata a diarrea.

Mal di testa

Il mal di testa può essere provocato anche da una carenza di magnesio perché questa insufficienza porta a una vasocostrizione a livello cerebrale che dà infiammazione e dolore.
Questo tipo di emicrania è invalidante per chi ne soffre.

Carenza di vitamine

Il mal di testa può essere collegato anche alla carenza di vitamine A, B, C e D che, per essere assorbite, hanno bisogno proprio di magnesio. Dunque la sua integrazione può essere utile anche in questo caso.

Magnesio Pressione alta

Magnesio vitamine
Come abbiamo potuto constatare dall’elenco di questi sintomi, il magnesio è importante per l’organismo, e come abbiamo detto già, è il settimo elemento più abbondante i natura, quindi come può essere che possiamo esserne carenti?
Una delle cause principali è la nostra alimentazione che può essere sbagliata o imperfetta in qualche sua parte e occorre quindi modificarla.
Aumentare perciò il consumo di frutta fresca, frutta secca, legumi, cereali integrali senza glutine, verdure di stagione e se questo non bastasse, integriamo il nostro magnesio con prodotti che troviamo in commercio.
Controlliamo se il magnesio che eventualmente integriamo sia bio-disponibile e assumiamolo la sera, tranne casi gravi, quando, in una fase iniziale, potrà essere prescritto diversamente.
In ogni caso, prima di assumere qualsiasi integratore, dobbiamo consultare il nostro medico di fiducia, spetterà a lui sapere se, quanto e quando abbiamo necessità di integrare questo minerale.
E adesso: buona salute a tutti.

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.