Le 4 spiagge da visitare nella costa Orientale della Sicilia

La Sicilia è da sempre conosciuta e apprezzata per il buon clima, il buon cibo, il sole caldo; ma soprattutto il buon mare! Andiamo a dare un’occhiata alle 4 spiagge più belle della Sicilia Orientale? Una delle spiagge più belle e caratteristiche della costa Orientale della Sicilia, è sicuramente la “Riviera dei Ciclopi” situata nel…

costa Orientale della Sicilia
La Sicilia è da sempre conosciuta e apprezzata per il buon clima, il buon cibo, il sole caldo; ma soprattutto il buon mare!

Andiamo a dare un’occhiata alle 4 spiagge più belle della Sicilia Orientale?

Una delle spiagge più belle e caratteristiche della costa Orientale della Sicilia, è sicuramente la “Riviera dei Ciclopi” situata nel catanese, il cui mare circumnaviga l’isola di Lachea.
La spiaggia è costituita da ciottoli più o meno piccolini, ma la vera particolarità di questa spiaggia sono i grandissimi faraglioni neri che sbucano dal bellissimo e
Aci Trezza Catania
Faraglioni Aci Trezza Catania

azzurrissimo mare di questo suggestivo splendido litorale. E’ consigliata maggiormente a chi punta ad una vacanza un po’ più selvaggia e particolare; perchè? Perchè la Riviera dei ciclopi ha una chiara impronta vulcanica, che ritroverete in moltissimi elementi, uno dei quali sono appunto i ciottolini ed i faraglioni di colore nero, questi ultimi sono soggetti ai visitatori, i quali sono soliti portarsi via come ricordo della bellissima spiaggia.
Fontane bianche
Diversamente a quella citata precedentemente; la parte Orientale dell’isola sfoggia orgogliosa la sua spiaggia “Fontane bianche” situata nei pressi di Siracusa-Taormina; come appunto riportavo precedentemente, diversamente alla Riviera dei Ciclopi, la spiaggia Fontane bianche è un’elegantissima spiaggia di sabbia bianca con un mare cristallino ricco di scogliere da ammirare praticando un po’ di scuba diving con maschere e pinne alla scoperta dei fondali!
Dalla spiaggia di Fontane bianche è possibile vedere il Plemmiro; si tratta di un villaggio molto antico, che sorge nel ben mezzo in una zona marina protetta, nella quale si possono trovare una moltitudine di splendidi coralli tipici siciliani.
Inoltre, la spiaggia di Fontane bianche, dispone di strutture attrezzate e piccoli chioschi sul litorale; quindi è possibile godersi appieno il relax affittando un lettino ed un ombrellone per avere le massime comodità in una bellissima giornata al mare, all’insegna del relax senza freni.
Nella riserva di Vendicari, successivamente a Noto abbiamo l’opportunità di regalare uno spettacolo indimenticabile per gli occhi e per il cuore, di cosa si tratta?
Parliamo della spiaggia di “Calamosche” (abbreviazione di Cala delle mosche), o addiruttura “Funni musica” la quale anni fa, si aggiudicò il titolo di “Spiaggia più bella d’italia
Calamosche
Calamosche o Cala delle mosche, è una sabbiosa caletta che si trova nel mezzo di due gran bei promontori rocciosi i quali si preoccupano di rendere le acque sempre calme, senza alcun movimento d’onde o di agitazione.
Questo è un luogo perfetto per chi è in cerca di relax assoluto, in quanto l’unico rumore che riusciamo ad udire è semplicemente quello del mare, e ancora di più perchè nei periodi di alta stagione non diventa un luogo affollato, ma riesce a mantenersi in tutta sua eleganza paradisiaca.
Calamosche è il luogo adatto per praticare un po’ di snorkeling. Sono presenti fondali molto ricchi di ricci di mare e coralli.
La quarta spiaggia ma non quella di minor importanza è la spiaggia di San Gregorio a Capo D’Orlando, famosissima fonte di ispirazione per la celeberrima canzone “Sapore di sale” del grande Gino Paoli.
spiaggia di San Gregorio a Capo DOrlando
L’arenile ad oggi è vittima del fenomeno di erosione, che colpisce buona parte della lunghezza; ma questo non lo ferma di certo…
La spiaggia di San Gregorio è caratterizzata da una spiaggia chiarissima, quasi bianca che rende il mare di un color turchese, che vira al trasparente; il colore di queste acque è quasi inimmaginabile, dal mare non mancano gli evidenti faraglioni che fuoriescono dall’acqua.
Dando le spalle al meraviglioso mare si scorge un panorama montuoso, con una grande abbondanza di alberi.
Che dire? è un panorama davvero particolare, che unisce i mare alla montagna e viceversa. Vale proprio fare un salto in questa località, ma ti raccomando di andare nei mesi di bassa stagione per poterti godere appieno questo angoletto di paradiso! La spiaggia di San Gregorio è la spiaggia più bella del territorio di Capo D’Orlando, quindi capirai bene che è anche molto popolata!

<<<<Scopri l’escursione di Cataniablog>>>>


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *