Vestito da sposa e bouquet: come conservali

0
41
Vestito da sposa e bouquet
- Pubblicità -

Dopo aver finito Mangia, Prega, Ama mi sono ritrovata casualmente a parlare di matrimonio, in auto, con un’amica e a ripensare al mio vestito da sposa. Le ho promesso che le avrei fatto vedere il mio abito, che è conservato in una scatola, spero ancora in buone condizioni. Sarà una buona scusa per tirarlo fuori e controllare.

Dunque vorrei darvi dei consigli su come conservare il vestito da sposa al meglio, perché, si spera, sarà sempre un bel ricordo. E poi su come conservare il bouquet (ho conservato anche quello).

Come conservare il vestito da sposa

Vestito da sposa

In primis va portato in lavanderia, in una che sappia come trattare gli abiti da sposa. Una cosa da fare: controllare prima che non abbia strappi o buchi e controllare anche dopo. Si può optare anche per un lavaggio a secco ma non è proprio specifico.

Una volta riportato a casa, il vestito da sposava avvolto in un lenzuolo bianco pulito (o in carta di seta bianca) e riposto nella sua sacca, quindi in una scatola ben chiusa. Oppure ovviamente potete appendere la sacca con l’abito nell’armadio con una gruccia in plastica, se ne avete uno capiente.

Il lenzuolo bianco e la custodia traspirante (ecco perché non è una buona idea metterlo in una sacca di plastica o sottovuoto) sono indispensabili perché permettono all’abito di non ingiallire.

Antitarme? Meglio di no, potrebbe rovinare l’abito. Assolutamente niente naftalina.

E’ importante che almeno una volta all’anno prenda un po’ d’aria, in modo che l’abito non ingiallisca o non si decolori.

Come conservare il bouquet

bouquet da sposa

Al momento delle nozze che fate: lo tirate o lo conservate il bouquet? Dopo aver conservato il vestito da sposa, passiamo alla conservazione del mazzo di fiori.

Io ho deciso di conservarlo ed ho utilizzato il metodo dell’essiccazione, se scegliete questo metodo attenzione, solo fiori come rose, peonie ed ortensie si prestano bene ad esser essiccati, mentre per conservare tulipani ed orchidee occorre ad esempio un altro metodo.

Io ho spruzzato di lacca il mio bouquet di rose e poi l’ho appeso a testa in giù nella cantina. Occorre un luogo buio, non umido ed areato.

Diversamente si può scegliere di pressare i fiori finché non siano secchi, per poi magari comporre un quadro ad esempio, o collage per arricchire l’album di nozze.

Ultimo metodo, meno diffuso, è quello della sabbia: ponete il bouquet in un secchio e versatevi delicatamente della sabba fino a coprirlo. Controllate di tanto in tanto e prelevatelo quando i fiori si saranno seccati.

Voi come avete conservato il vestito da sposa ed il bouquet?

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui