Ricetta Rosolio di arancia

Ricetta Rosolio di arancia

Il rosolio di arancia è un liquore tipico originario delle terre di Sicilia e di questa meravigliosa isola conserva colore e sapore.

Preparato con pochi e semplici ingredienti, racchiude in sé il gusto agrumato e l’intenso profumo del frutto siciliano per eccellenza, l’arancia rossa.
Un tempo le massaie, forti delle tradizioni secolari di cui avevano raccolto la testimonianza, operavano in cucina alla stregua di sofisticate alchimiste, dosando gli ingredienti con la precisione consentita solo dall’esperienza e calcolando i tempi necessari alla macerazione e alla maturazione del rosolio seguendo l’alternanza delle fasi lunari.
Oggi, sebbene la luna non venga più chiamata a specchiarsi nella magica pozione e le bilance di precisione sostituiscano l’occhio esperto della nonna, la stessa identica attenzione è dedicata alla preparazione del rosolio all’arancia, in ambiente domestico come nelle più moderne distillerie.

Gli ingredienti del rosolio all’arancia

Le dosi che seguono consentono di ottenere circa due litri di rosolio:- 6 arance rosse di Sicilia
– 1 litro di alcool puro per liquori
– 1 chilogrammo di zucchero
– 3 bustine di zafferano
– 1 litro di acqua
Nella scelta delle arance si consigliano le varietà Moro o Sanguinello, possibilmente IGP, che presentano la buccia sottile e di un colore arancio-rossastro molto acceso. I frutti devono essere maturi, grossi e sodi, con la buccia brillante e priva di difetti.
Lo zafferano può essere acquistato in povere o in pistilli. Per la ricetta del rosolio è preferibile utilizzare la seconda versione. Tre bustine di zafferano equivalgono a circa 0,45 grammi.

Preparazione del rosolio

arance
Dopo avere sciacquato le arance sotto l’acqua corrente e averle asciugate con uno straccio morbido, tagliare via la buccia con un coltello affilato, in strisce sottilissime. Nell’eseguire questa operazione occorre fare attenzione a che non resti attaccato, alla buccia, quello strato spugnoso e bianco che si trova tra scorza e frutto, dal gusto molto amaro.Inserire le bucce nel barattolo di vetro, unire l’alcool e lo zafferano, chiudere ermeticamente e lasciar macerare, in ambiente buio e asciutto, per circa una settimana.
Una volta al giorno è possibile mescolare la soluzione, scuotendo con vigore il barattolo.
Trascorso il tempo di macerazione, preparare uno sciroppo con l’acqua e lo zucchero; portarlo ad ebollizione mescolando spesso, quindi spegnere il gas. Quando lo sciroppo si sarà raffreddato, unirlo alla soluzione di alcool, zafferano e bucce d’arancia, precedentemente filtrata, e versare nelle bottiglie.
Lasciar riposare il rosolio almeno un’altra settimana dopodiché sarà pronto per essere gustato.
<<<<Scopri le ricette di CataniaBlog>>>>
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.