Pasta con la mollica

Ricetta Pasta con la mollica

Nata dalla saggezza popolare che sapeva trasformare anche gli ingredienti meno nobili in piatti deliziosi, la pasta con la mollica è simbolo della cultura e della tradizione siciliana.
Deliziosa da gustare accompagnata da un bicchiere di un buon bianco fruttato e poco impegnativa nella preparazione, la pasta con la mollica è una pietanza salva tempo e salva portafoglio.

La ricetta della pasta con la mollica: Ingredienti necessari per 2 persone

a) 200 grammi di pasta lunga, preferibilmente spaghetti;
b) 100 grammi di mollica di pane
c) 5 filetti di acciughe non salate
d) 3 spicchi d’aglio
e) finocchietto fresco quanto basta e non più di un cucchiaio;
f) Mezzo peperoncino piccante fresco o in alternativa un cucchiaino da caffè di quello secco;
g) Olio extra vergine di oliva (100 ml)
h) un ciuffetto di prezzemolo
i) sale quanto basta.Talune ricette consigliano anche di aggiungere uvetta e pinoli che conferirebbero al piatto un gusto particolare ed un pizzico di pomodoro, ma tali varianti sono a gusto personale e non presenti nella ricetta tradizionale.

– La ricetta

mollica
Prepariamo in primo luogo la mollica di pane, vera regina del piatto; sminuzziamo bene, anche con l’aiuto di un mixer, la mollica, tritiamo il prezzemolo ed il peperoncino avendo cura di togliere prima i semini nascosti all’interno.
In un’ampia padella scaldiamo 50 ml di olio di oliva mantenendo la fiamma bassa e schiacciamo un spicchio d’aglio; successivamente aggiungiamo la mollica e giriamo bene in modo da insaporirla. Manteniamo la preparazione per almeno 5/6 minuti per tostare bene la mollica.
In un’altra padella rosoliamo, nel rimanente olio, i filetti di acciuga facendoli sciogliere bene, l’altra metà del peperoncino e l’aglio.
Giunti a cottura gli spaghetti trasferiamoli nella padella con le acciughe mescolando ben bene per insaporire il piatto e aggiungiamo successivamente la mollica, il prezzemolo ed un filo di acqua di cottura.
Da gustare immediatamente e ben calda per assaporarne il gusto deciso, ma non invadente.
<<<<Scopri le ricette di CataniaBlog>>>>

Pubblicato

in

,

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *