Le origini di Halloween: Samhain

Le origini di Halloween Samhain

Domani arriverà infine la fatidica festa di Halloween, su cui ogni anno scopriamo qualcosa di nuovo. Il 31 ottobre è sempre una ricorrenza che esercita un certo fascino, anche su di me.
Con il tempo le varie regioni si son scordate di aver avuto tradizioni legate a questa notte, e poi è arrivato Halloween, festa commerciale per bambini. Ma prima che fosse Hallloween?
Le origini di Halloween: Samhain
Perché i celti festeggiavano il 31 ottobre? Semplice, perché per loro era la fine dell’anno (come il nostro 31 dicembre). La fine di ottobre portava l’inizio dell’inverno, del gelo ed il nome per designare questa ricorrenza era “Sam Fuin” “fine dell’estate” che i gaelici poi chiamarono Samhuinn e i celti Samhain. Questa festa andava a contrapporsi a Beltane che segnava il ritorno della bella stagione.
Samhain, che poi divenne Halloween, era dunque un momento di passaggio: si mettevano via le provviste, si accendevano i fuochi, si chiudeva il bestiame al caldo, ci si preparava al freddo inverno e si festeggiava. Si credeva che questa notte fosse magica, che si potessero fare divinazioni per scoprire il futuro, salutare i propri cari defunti, scacciare sfortuna e spiriti maligni, nonché liberarsi dei vecchi pesi dell’anno passato. La tradizione voleva che ci si mascherasse per spaventare gli spiriti cattivi, che si accendessero candele (dentro le rape intagliate) per far ritrovare la strada ai propri cari, che si lasciassero piccole offerte di cibo per loro.
Con il tempo e dopo che i coloni giunsero in America, la festa si trasformò in “All Hallows Eve” che significa “notte di tutti gli spiriti” con zucche, dolcetto o scherzetto etc diventando infine Halloween: una festa commerciale.

Le origini dell’Halloween italiano

Anche noi, in tutte le regioni, abbiamo sempre in questo giorno festeggiato e ricordato i defunti, anche prima del cristianesimo, con riti pseudo pagani, con dolci, feste, fuochi, riti scaramantici e dolcetto o scherzetto. Solo che con il tempo e con i dettami del cattolicesimo le tradizioni sono andate perdute.

20 cose da fare per Halloween

20 cose da fare per Halloween
Dunque se anche voi amate questa festa e volete trascorrere una giornata magica, potete intraprendere piccole attività da fare soli o in compagnia:

  1. riscoprire le tradizioni dei vostri paesi circa le feste dei santi e dei defunti, parlando con gli anziani;
  2. passeggiate per i boschi e meditate sull’arrivo del freddo e sull’anno passato;
  3. raccogliete funghi commestibili, foglie secche, castagne, ghiande e nocciole;
  4. raccogliete le ultime erbe per il vostro erbario (l’erbario è una sorta di diario in cui annottare i rimedi naturali, le ricette, le piante ed i frutti di ogni stagione ma anche curiosità e rimedi della nonna);
  5. cuocete le castagne sul fuoco, fate delle ghirlande con i bambini e semplici decorazioni, regalate le ghiande come portafortuna;
  6. cucinate un dolce con le mele o con la zucca;
  7. preparate dei biscotti;
  8. offrite bevande calde, o sidro o succo di melograno a chi viene a farvi visita;
  9. svuotate una zucca, intagliate un bella faccia, e ponete dentro una candela, esponetela alla finestra (oppure adoperate una lanterna);
  10. sotterrate un melograno o una mela come segno di nutrimento per la terra che si prepara al riposo, per ringraziare madre natura;
  11. pensate ai vostri cari defunti, dite loro delle preghiere, rivolgetevi alla vostra divinità perché conceda a loro e a voi la serenità;
  12. pensate al futuro e fate meditazioni sui nuovi progetti che potrete coltivare nell’inverno entrante;
  13. accendete un bel fuoco, riunitevi tutti intorno e raccontate i bei ricordi dei cari defunti…o storie di paura se è mezzanotte;
  14. scrivete su foglie di vite o su foglietti di carta ciò di cui volete liberarvi nello scorso anno, sentimenti, paure etc e buttate nel fuoco;
  15. buttate qualche noce sul fuoco ed esprimete un desiderio se brucia con facilità si avvererà;
  16. prima di andare a letto ponete una ciotola di sale fuori dalla porta contro gli spiriti malvagi;
  17. gettate una moneta oltre la soglia dicendo “Denaro sul pavimento, denaro sotto la porta” per augurarvi fortuna monetaria;
  18. fate delle candele profumate in casa;
  19. portate i bambini a passeggio nella natura e regalate loro dei biscotti (fatti in casa) o se è brutto tempo organizzate giochi ed attività in casa;
  20. organizzate una bella festa, magari una cena con amici e parenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *