Il Piccolo Teatro di Catania

Il Piccolo Teatro di Catania è, in realtà, in primis il nome di una compagnia teatrale, la quale ha dato il nome attuale al teatro. La compagnia svolge la sua attività dedica all’arte teatrale, circa dal 1966 come movimento di informazione e filologia teatrale. Molti e, soprattutto, volti hanno calcato il palcoscenico dell’omonimo teatro. Vediamo…

Il Piccolo Teatro di Catania

Il Piccolo Teatro di Catania è, in realtà, in primis il nome di una compagnia teatrale, la quale ha dato il nome attuale al teatro.
La compagnia svolge la sua attività dedica all’arte teatrale, circa dal 1966 come movimento di informazione e filologia teatrale.
Molti e, soprattutto, volti hanno calcato il palcoscenico dell’omonimo teatro.
Vediamo insieme di puntare la nostra lente d’ingrandimento sulla compagnia e sull’edificio teatrale, al tempo stesso.
Si trova in Via Federico Ciccaglione, 29, 95125 Catania CT, per info 095 447603.

La compagnia

Intorno al 1966 un gruppi di ragazzi si riunisce per creare la cosiddetta Associazione culturale Piccolo Teatro. Essi avevo l’obiettivo di organizzare spettaccoli che andassero incontro ai gusti dello spettatore del momento. Inizialmente, infatti, i testi che mettono in scena sono poco conosciuti e di autori sovietici, spagnoli, rumeni.
Successivamente, qualche anno dopo nel 1974 il gruppo di ragazzi si trasforma in una cooperativa e inizia una grande collaborazione con il Teatro Stabile di Catania.

La sede teatrale

Nel 1989 la Compagnia inaugura la sua sede, disegnata da uno dei componenti, il regista Gianni Salvo.
Il Piccolo Teatro
Il teatro, presentava la sua sala ad anfiteatro con circa 242 posti a sedere dedicati agli spettatori. Questo tipo di architettura è stata pensata, come per l’antichità, con lo scopo di avere una migliore ed accurata acustica. A tal proposito, il teatro veniva utilizzato anche per eventi musicali e concerti. Si pensi che qui, Mario Venuti ha registrato per il suo terzo album.
Durante i primi anni 90, l’Associazione inizia una collaborazione con il Teatro Massimo Vincenzo Bellini e nel 1991 accade un evento clamoroso, si realizza quasi un sogno. Per la prima volta, il Piccolo Teatro di Catania accoglie il Teatro Nero di Praga e volge, dunque, la sua attenzione alla scena teatrale dell’est Europa.
Ancora, successivamente in occasione del bicentenario della scomparsa di Goldoni, uno dei padri della commedia moderna, la compagnia decide di aprire le porte del suo teatro a due compagnie europee: una francese Théathre du Campagnoli e ad una spagnola Accion Teatral. Oltre che per la commemorazione al più grande commediografo, l’evento è da collegare anche con la manifestazione in suo onore, dal nome Goldoni europeo.
Per la quantità di spettacoli che i ragazzi del Piccolo Teatro portarono in scena, l’omonimo teatro viene scelto nel 1994 dall’Ente Teatrale Nazionale, come punto di riferimento per la Sicilia per un nuovo progetto. L’obiettivo da perseguire era la creazione e l’organizzazione di un circuito teatrale, a livello regionale, dedicato ai ragazzi.
L’associazione, inizialmente, vuole mettere in atto la sua azione teatrale come movimento dedicato all’informazione e alla filologia teatrale. Per questo motivo, recupera dei testi poco noti di Pirandello per portarli in scena e dargli notorietà.
 
 

<<<Lista di tutti i teatri di Catania>>>

 
teatro massimo bellini
 


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *