chiosco inserra catania

Chiosco Inserra a Catania

Il Chiosco Inserra e’ una meravigliosa opera d’ arte che fu costruita dall’architetto Tommaso Malerba a Catania in piazza dell’Esposizione attuale Piazza Giovanni Verga, era di proprietà’ della ditta cementi armati.
Il Chiosco Inserra venne costruito nel 1907 con lo scopo di creare un importante Esposizione Agricola e dei lavoratori in generale dell’intera provincia.
Fu in quegli anni una costruzione molto importante e singolare tanto e’ vero che all’ inaugurazione fu presente anche il Re d’ Italia, Vittorio Emanuele III.

Lo stile del Chiosco Inserra

Il Chiosco Inserra fu un opera d’arte di grande successo, una maestosità’ che mai precedentemente si era potuta ammirare oltre che un opera molto singolare e unica nel suo genere.
La struttura architettonica fu progettata dai migliori artisti contemporanei del 900,appositamente per ospitare questa grande mostra mai pensata prima.
Lo stile della struttura era concentrato sulla modernità il cosiddetto stile liberty ovvero Arte nuova.
L’ interno del Chiosco era abbellito con una galleria di quadri che rappresentavano lavoratori all’ opera e disegni di paesaggi.
L’ obbiettivo per chi aveva progettato Il Chiosco Inserra a Catania era racchiudere in una sola struttura l’ arte e la ricchezza del commercio.

Come era strutturato il Chiosco Inserra a Catania

Al Chiosco Inserra si accedeva passando attraverso un arcata maestosa che accedeva immediatamente ad un immenso giardino molto ben curato che dava subito l’idea di trovarsi in un importante mostra mai allestita prima di allora,dal giardino era possibile proseguire verso due porte che una volta varcate portavano a dei corridoi immensi,ogni corridoio aveva 6 enormi stanze con volte arcate, di cui ogni stanza era strutturata per la singola mostra.

Il Progetto del Chiosco Inserra

Il progetto del Chiosco Inserra nacque per valorizzare la citta’ di Catania in quanto in quegli anni non aveva rivali in merito all’ industrializzazione, l’ obbiettivo era quello di sottolineare ancor maggiormente quanto fosse alto il livello dei trasporti specie per via marittima.
Inoltre l’ obbiettivo era quello che nella citta’ di Catania accorresse tutta Italia per vedere questa meraviglia in modo da portare ulteriore ricchezza al paese.

Il turismo grazie al Chiosco Inserra

Accorsero da ovunque per vedere questo maestoso expo del 900, e fu davvero un grande successo.
Il palazzo rimase aperto ai visitatori per ben 7 mesi, l’ingresso era a pagamento percio’ fu molto fruttuoso anche per il turismo della città’ stessa, fu meta per gite scolastiche e comitive che arrivavano da ogni zona d’Italia.

La fine del Chiosco Inserra

Purtroppo il giorno 1 dicembre finita la più’ importante mostra mai vista prima, L’intero edificio venne raso al suolo, con grande stupore e dispiacere della popolazione catanese.

La storia dell’architetto di Catania: Tommaso Malerba

 
tommaso malerba


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *