Tarli del legno come eliminarli

Tarli del legno come eliminarli

Parlando con una mia amica, che deve aprire un negozio, è sorto il problema “tarli del legno come eliminarli” perché lei non si era accorta che il locale era infestato dai simpatici insetti xilofagi e vi aveva già portato della mobilia all’interno. Questo mi ha ricordato che anche io ho della mobilia sepolta in cantina, che non vorrei mai fosse presa di mira dai simpatici insetti pappa legno.
Sono silenziosi e piccoli ma è facile individuarne l’azione: se ci sono buchini sul legno e della polverina sparsa in giro (la fibra legnosa che non viene divorata dall’insetto), vuol dire che qualcosa se ne sta cibando. Se la polverina non c’è ma i buchi sì, i tarli sono andati via.
A questo punto, per aiutare la mia amica ma anche per preventivarmi ho cercato varie soluzioni, naturali e non per eliminare i tarli del legno.
Tarli del legno: identificazione ed habitat
I tarli son tutti uguali? No, c’è tarlo e tarlo. C’è il tarlo che preferisce mangiucchiarsi i mobili in acero, castagno, faggio, noce, nocciolo (anobium punctatum); c’è il tarlo che predilige quercia, salice, pioppo, faggio, olmo, noce e frassino (xestobium rufovillosum) e poi abbiamo le termiti, le più pericolose, che attaccano case, soffitti e costruzioni varie in legno.
Fra maggio e giugno il tarlo s’insedia nel mobile e depone le uova, dopo due settimane queste si schiudono iniziando il banchetto e addio mobili.
Tarli del legno come eliminarli: rimedi naturali
Prima di tutto c’è da dire che il tarlo mal sopporta le basse temperature e la troppa umidità. Ma ci sono altre cose che il tarlo odia:

  • la lavanda, i tarli ne detestano il profumo, quindi è ottimo appendere dei mezzatti di fiori nel mobile o mettere dei sacchetti profumati;
  • l’eucalipto, si può lavare il mobile con una soluzione di acqua ed olio essenziale poiché questo odore è sgradito ai tarli;
  • il cedro, ma più in generale gli agrumi sembrano procurare fastidio ai tarli quindi si consiglia di trattare i mobili con tali essenze;
  • la cannella, usare le stecche al posto della naftalina è un ottimo rimedio.

Tarli del legno come eliminarli: 2 metodi
Tarli del legno come eliminarli
Metodo #1: la siringa
Si procede ad introdurre per mezzo di una siringa, l’olio essenziale sgradito alle tarme, attraverso i buchini.
Metodo #2: il sacco
si cosparge il mobile dell’essenza diluita in acqua o aceto bianco, quindi si chiude il mobile in un sacco o dentro del cellophane affinché l’odore impregni il legno facendo secco il tarlo.
Tarli del legno come eliminarli: rimedi chimici
Un rimedio facile e veloce, ma certamente meno salutare, consiste nel comprare un prodotto chimico antitarlo, cospargervi il mobile, chiuderlo in un sacco ed aspettare la morte dei tarli. Un’alternativa più casalinga e l’ammoniaca, ma occhio a non danneggiare l’oggetto in legno!
Tarli del legno come eliminarli: consigli
E’ sempre bene avere cura del mobile, se lo si pulisce e lo si lucida difficilmente i tarli lo troveranno appetitoso. Arieggiate sempre le stanze dove si trovano mobili in legno, specie se antichi e puliteli con l’olio essenziale di eucalipto, per tenere alla larga gli insetti mangioni. Se invece state per acquistare un mobile vecchio, soprattutto le sedie, attenzione: guardatelo bene o potreste portarvi i tarli in casa!
 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.