Site icon Intrattenimento, Sport, Notizie

Riserva Naturale Orientata Foce del Fiume Platani

Riserva Naturale Orientata Foce del Fiume Platani
La Riserva Naturale Orientata Foce del Fiume Platani si estende lungo il versante occidentale del Capo Bianco, tra i comuni di Ribera e Cattolica Eraclea.
Comprende un magnifico tratto di costa in grado incantare ogni visitatore in quanto è una delle zone più affascinanti e incontaminate della Sicilia. La Riserva è nata principalmente per preservare la straordinaria biodiversità del luogo che comprende circa 200 ettari di macchia mediterranea.
È la meta perfetta per chi desidera un po’ di relax o ama immergersi nella natura e potete star certi che i paesaggi vi lasceranno senza fiato: immense spiagge, natura selvaggia e dune sabbiose impreziosite da un mare cristallino!
 

INFORMAZIONI UTILI

La Riserva Naturale Orientata del Fiume del Platano è dotata di un parcheggio gratuito dal quale si snodano sentieri facilmente percorribili.

Più o meno ovunque sono disponibili tabelle e punti d’informazione oltre a varie aree attrezzate con tavoli da pic- nic, fontanelle con acqua potabile, barbecue, servizi igienici e giochi per bambini.

Come raggiungere la Riserva Naturale?

È possibile raggiungere la Riserva Naturale percorrendo la SS 115 Agrigento- Sciacca e, dopo aver superato Borgo Monsignero, è necessario svoltare per Eraclea Minoa.
Dopodiché basterà seguire le varie indicazioni stradali che ti permetteranno di raggiungere con grande facilità quest’oasi naturale.

La riserva tra natura e storia


Le attività che si possono svolgere sono davvero molteplici e ideali sia per chi desidera trascorrere del tempo in famiglia o in compagnia di amici.
Numerosi sentieri permettono di attraversare le aree boschive, di raggiungere la spiaggia e consentono di arrivare fino alla foce del Fiume Platani. Insomma è il paradiso per gli amanti del trekking!
Alcuni sentieri, come il Sentiero del Borgo e il Sentiero della Foce, sono percorribili a piedi, a cavallo o in bicicletta. Potrete vivere avventure irripetibili e ammirare belvedere e panorami mozzafiato!
Mentre il Sentiero di Capo Bianco si può attraversare solo a piedi in quanto conduce all’area archeologica di Heraclea Minoa.
Oltre a poter godere di un panorama straordinario, grazie alla sua posizione strategica a strapiombo di Capo Bianco, è possibile ammirare le rovine greche di Eraclea Minoa e i resti di un bellissimo teatro antico.
I vari reperti, rinvenuti nelle necropoli e negli agglomerati urbani durante le numerose operazioni di scavo, si possono ammirare nel piccolo antiquarium all’ingresso della zona archeologica e nel Museo archeologico di Agrigento.
Tra i molti oggetti conservati ci sono ceramiche, corredi funerari e statuette fittili: preziosi testimoni di un passato ricco di storia.
Inoltre la Riserva Naturale Orientata Foce del Fiume Platani tutela nella sua area protetta anche vari e rari uccelli migratori: gli appassionati di birdwatching possono avvistare i Fenicotteri, il Falco Pellegrino, il Gabbiano Reale e il raro Occhione.
Vero vanto dalla Riserva però è il ritorno delle tartarughe Caretta Caretta che sono tornate a nidificare nuovamente qui riempiendo di stupore e meraviglia chiunque abbia la fortuna di assistere alla loro apparizione.

Exit mobile version