Catania-Trapani 2-1:

Catania Trapani

Catania-Trapani è stata una partita ricca di emozioni, con entrambe le squadre che hanno lottato fino all’ultimo minuto per ottenere la vittoria. Il Catania aveva l’opportunità di consolidare il suo primato nel campionato, mentre il Trapani cercava di balzare in vetta alla classifica e guadagnare terreno nella lotta per la promozione. Alla fine, dopo un match avvincente ed equilibrato, è stato il Catania ad avere la meglio con un risultato finale di 2-1. Entrambe le squadre hanno fornito al pubblico presente momenti spettacolari e scontri palpitanti in cui sono saltati fuori i veri protagonisti della serata: i giocatori. La sfida finale ha dimostrato ancora una volta come quest’annata si preannuncia ricca di sorprese e che nessun risultato può essere dato per scontato!

Anche il Catania Saluta Sinisa Mihajlovic

C’è stato un minuto di silenzio per ricordare l’ex allenatore del Catania, Sinisa Mihajlovic, prima della partita contro il Trapani. Tutti gli spettatori e i giocatori hanno rispettato la commemorazione con grande calma e compostezza. I tifosi del Catania hanno mostrato tutto il loro affetto al ricordo dell’allenatore scomparso, intonando cori e applausi in sua memoria durante la partita. Un giorno che resterà nella storia del calcio italiano.

Catania-Trapani : Tabellino della partita

CATANIA (4-3-2-1): Bethers; Rapisarda (87′ Ferrara), Castellini, Lorenzini, Lubishtani; Palermo, Lodi (76′ Di Grazia), Rizzo; Sarno (61′ Russotto), Forchignone (53′ Chiarella); Jefferson (44′ De Luca). A disp.: Groaz, Pedicone, Giovinco, Privitera. All. Ferraro.

TRAPANI (3-5-2): Summa; Carboni, De Pace, Gonzalez; Pipitone, Cangemi (71′ Catania), Marigosu (76′ Santapaola), Kosovan, Romano (80′ Mangiameli); Mascari, Musso. A disp.: Di Maggio, Cellamare, Galletti, Scuderi, Ngyir, Oddo. All. Monticciolo.

ARBITRO: Viapiana di Catanzaro (Granata-Cozza).

MARCATORI: 33′ rig. Kosovan, 49′ Palermo, 51′ Rizzo

NOTE: ammoniti De Pace, Forchignone, Marigosu, Palermo, Lorenzini, Gonzalez, Santapaola


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *