Ragusa Catania esordio vittorioso per i rossazzurri

Ragusa Catania esordio vittorioso per i rossazzurri

Se il buongiorno si vede dal mattino, allora i tifosi rossazzurri si toglieranno tante soddisfazioni quest’anno. Ragusa Catania registra un esordio vittorioso, con un rotondo successo degli etnei che si impongono per due a zero a casa del Ragusa, allo stadio “Aldo Campo”. Due reti, quella del capitano Lodi e del n. 99 Sarao, ma soprattutto una prestazione solida. Altissimo l’entusiasmo intorno alla squadra, che parte da favorita ma che non deve sottovalutare le sfide. Primo passo solido, dunque; grande entusiasmo da parte dei tifosi, che hanno fatto registrare gli 8000 abbonamenti.

Grande partecipazione anche da parte del presidente Pelligra, che si è fatto ritrarre e pubblicare sulla pagina Facebook del Catania SSD mentre seguiva la partita alla televisione. Il presidente, già faro della speranza dei tifosi rossazzurri, ha comunque promesso che sarà presente la prossima settimana alla prima partita in casa.

Ragusa Catania

Catania Ragusa il tabellino

Ragusa-Catania 0-2

Marcatori: pt 8’ Lodi, 27’ Sarao

Ragusa (3-5-1-1): 99 Lumia; 13 Falla, 46 Pertosa (24’st 28 Iseppon), 94 Diallo; 24 Messina (1’st 26 Fichera), 15 Cess, 4 Valenca, 73 Meola (26’st 76 Barbara), 11 Cacciola (15’st 10 Grasso); 22 Catalano; 9 Randis (6’st Varela).

A disposizione: 1 Busà; 6 Napoli, 25 Giuffrida; 20 La Place. Allenatore: Raciti.

Catania (4-3-3): 1 Bethers; 5 Rapisarda, 4 Somma, 26 Lorenzini, 27 Castellini; 18 Rizzo (vk, dal 26’st 23 Palermo), 10 Lodi (k), 24 Vitale; 31 Chiarella (33’st 19 Chinnici), 9 Sarao (30’st 9 Litteri), 17 De Luca (10’st An. Russotto). A disposizione: 22 Groaz; 2 Boccia, 3 Lubishtani; 79 Jefferson, 32 Giovinco. Allenatore: Ferraro.

Arbitro: Leonardo Di Mario (Ciampino).

Assistenti: Tommaso Tagliafierro (Caserta) e Luca Granata (Viterbo).

AMMONITI: Cess, Diallo, Iseppon (R); Sarao, Chiarella, De Luca (C).

RECUPERO: pt 2’; st 4’.

ANGOLI: 3-7

Formazione Catania

Catania Ragusa, Ferrero: “Bisognava vincere e lo abbiamo fatto”

Intervistato alla fine della partita, il mister Ferrero si è mostrato soddisfatto dalla prestazione dei suoi ragazzi: «Bisognava vincere, stiamo crescendo. Faccio i complimenti ai ragazzi perché sono stati in partita per tutta la gara, facciamo i complimenti anche ai nostri avversari. Contento perché ci siamo calati nella categoria, abbiamo anche sofferto, ma ho visto una squadra applicata, tra qualche giorno staremo ancora meglio fisicamente. Il pubblico è stato straordinario, io ho visto un bel gruppo oggi: siamo una famiglia, stiamo una squadra importante, sono stati fatti investimenti di un certo tempo. Dobbiamo stare uniti e avere pazienza, il campionato è lungo.»

«Bisognava adattarci anche al campo, il Catania è una squadra che deve essere aggressiva, può manovrare ma anche ripartire in velocità, bisogna essere bravi ad adattarsi, questo è fondamentale. Siamo cresciuti rispetto alla prestazione di San Cataldo, ma abbiamo ancora dei margini. C’è voglia di vincere.»

Catania SSD i numeri delle maglie

Il Catania SSD ha reso nota, nei giorni precedenti il suo esordio, la numerazione ufficiale delle nuove maglie degli atleti in prima squadra per la stagione sportiva 2022/23:

1. Bethers – Klavs Bethers

2. Boccia – Aniello Boccia

3. Lubishtani – Donart Lubishtani

4. Somma – Michele Somma

5. Rapisarda – Francesco Rapisarda

6. Pino – Salvatore Simone Pino

7. Russotto – Andrea Russotto

8. Di Grazia – Orazio Di Grazia

9. Litteri – Gianluca Litteri

10. Lodi – Francesco Lodi

11. Forchignone – Michele Forchignone

12. Bollati – Giuseppe Enea Bollati

13. Ferrara – Michele Ferrara

14. Bani – Cristiano Bani

16. A. Russotto – Alessandro Russotto

17. De Luca – Giuseppe De Luca

18. Rizzo – Giuseppe Rizzo

19. Chinnici – Giorgio Chinnici

22. Groaz – Alessandro Groaz

23. Palermo – Marco Palermo

24. Vitale – Mattia Vitale

26. Lorenzini – Filippo Lorenzini

27. Castellini – Alessio Castellini

31. Chiarella – Marco Chiarella

32. Giovinco – Giuseppe Giovinco

33. Buffa – Simone Buffa

45. Scognamiglio – Gennaro Scognamiglio

79. Jefferson – Jefferson Andrade Siqueira

99. Sarao – Manuel Sarao

Come vedete, col numero 79 figura un nuovo arrivo: si tratta di Jefferson Andrade Siqueira, nato in Brasile a Guaruhlos il 6 gennaio 1988 e cittadino italiano. Dopo gli esordi in patria nel principale campionato nazionale con il Paranà, l’attaccante ha completato la crescita calcistica nella Primavera della Fiorentina e nel 2009/10 ha debuttato con il Frosinone in seconda serie e con il Cassino in C2.

Successivamente, Jefferson ha vissuto un’esperienza nella massima divisione belga con l’Eupen, seguita dalle positive stagioni a Latina. In nerazzurro, in particolare, è stato tra i protagonisti della storica promozione in B ed è giunto fino alla finale dei playoff per la Serie A; tra i cadetti, ha disputato inoltre un campionato con il Livorno. In C, il neo-rossazzurro ha indossato anche le maglie della Casertana, del Teramo, della Viterbese, del Monza, della Giana Erminio, del Monopoli, del Padova e del Catanzaro, prima del recente ritorno al Latina. Il centravanti brasiliano conta complessivamente 276 presenze, 68 reti e 15 assist nelle competizioni professionistiche italiane.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.