Le 5 cose da fare e visitare a Milo

La piccola Milo di Catania Milo é un piccolo comune, forse il meno popoloso, della città di Catania in Sicilia. Si puó dire che questo piccolo borgo é ricco di storia e fu fondato intorno al 1340 dal duca Giovanni d’Aragona dove fece costruire una chiesa dedicata a Sant’Andrea.  Specialmente d’estate, Milo é diventato…

chiesa milo

La piccola Milo di Catania

Milo é un piccolo comune, forse il meno popoloso, della città di Catania in Sicilia.
Si puó dire che questo piccolo borgo é ricco di storia e fu fondato intorno al 1340 dal duca Giovanni d’Aragona dove fece costruire una chiesa dedicata a Sant’Andrea.
Specialmente d’estate, Milo é diventato ormai meta di villeggiatura e luogo in cui si svolgono tante rappresentazioni ed eventi.
Vuoi godere di un panorama mozzafiato?
piazza belvedere milo
Bene, non ti resta che raggiungere piazza Belvedere e ammirare la bellezza di questo paese di montagna da cui si puó vedere da un lato Taormina e dall’altro i boschi dell’Etna.

Le 5 cose da fare a Milo

Se sei amante della natura, la prima cosa da fare é raggiungere il parco dell’Etna, immerso nel verde dei boschi di querce, lecci e castagni. Esso circonda il vulcano più attivo d’Europa che più volte ha minacciato le case del borgo con la sua lava.
Camminando nei boschi dell’Etna, la seconda cosa da fare assolutamente é raggiungere il secolare Ilice di Carinnu, un albero di leccio che esiste da circa 700 anni.
Ilice di Carinnu
L’appellativo Carinnu ci rimanda al nome del vecchio proprietario del fondo, Carlino. I rami sono lunghissimi, l’altezza é impressionante: é circa venti metri. Puó essere considerato uno degli alberi più belli dell’Etna e anche il più resistente alle intemperie e alle terribili colate laviche.
In Zafferana Etnea, a pochi passi dall’Ilice di Carinnu, si trova il centro Redemptoris mater, luogo di formazione e centro di spiritualità specialmente adatto ai giovani. Fu fondato da Alfio Coco e dal nipote don Salvatore Coco per la parrocchia di Acitrezza. É un luogo magico in cui puoi rilassarti passeggiando immerso nel verde dei boschi dell’Etna. Non c’é nulla di meglio se vuoi staccare dalla routine caotica e stressante.
Se trascorri qualche giorno in piú A Milo, non puoi non visitare la grotta di Serracozzo, sul versante est dell’Etna.
grotta di Serracozzo
Ha una struttura molto particolare e non solo. Gli effetti creati dai fasci di luce che la illuminano dall’alto sono pazzeschi, specialmente a particolari ore del giorno.
Si tratta di aperture che si sono originate in seguito a un parziale cedimento della crosta di lava. Molti addirittura la paragonano ad un canyon sotterraneo e non a una classica grotta.

Cittá del vino

Milo, chiamata “città del vino e della musica”, gode anche di una storica tenuta vinicola sulle pendici dell’Etna, ossia l’azienda vinicola Barone di Villafranca, a 700 metri sul mare. Non ti resta che visitare le cantine, attive dai primi anni del ‘700, ritenute un patrimonio siciliano di inestimabile valore. Seguito da una guida molto preparata, avrai la possibilità di degustare i vini insieme alle specialità del territorio siciliano, godendo di una veduta fantastica.
Mare, montagna, cibo. Diciamo che non manca nulla se sei amante di almeno una di queste tre cose.
Quindi cosa aspetti? Corri a visitare questo piccolo borgo ricco di storia e tradizioni.
visitare zafferana etnea