Cotoletta alla Catanese

Di cotoletta non esiste solo quella famosa e rinomata alla milanese, da questa hanno preso spunto molte altre ricette personalizzate secondi i profumi di ogni regione che l’ha fatta sua. Come la Cotoletta alla Catanese, con i suoi sapori di aceto, uovo e pecorino. Cotoletta alla Catanese: Ingredienti Gli ingredienti per questa originale versione di…

cotoletta alla catanese

Di cotoletta non esiste solo quella famosa e rinomata alla milanese,

da questa hanno preso spunto molte altre ricette personalizzate secondi i profumi di ogni regione che l’ha fatta sua. Come la Cotoletta alla Catanese, con i suoi sapori di aceto, uovo e pecorino.

Cotoletta alla Catanese: Ingredienti

Gli ingredienti per questa originale versione di cotoletta per 4 persone sono:
4 fettine di vitello da 100 grammi ognuna,
meno di un bicchiere di aceto di vino bianco,
olio,
pecorino pepato,
aglio,
prezzemolo,
tre uova,
sale,
pepe,
pangrattato e infine olio per friggere.
È una ricetta semplice da cucinare, per la quale gli ingredienti sono di facile reperibilità, il tempo totale, tra preparazione e cottura, non supera i 30 minuti e dal costo contenuto.

Cotoletta alla Catanese: Preparazione

cotoletta preparazione

Prima di tutto è necessario battere per bene la carne con un batticarne per ottenere delle fettine più tenere, successivamente marinarle per 5 minuti con aceto e olio, nel frattempo sbattere l’uovo insieme al pepe e al sale, mentre in un altro recipiente unire al pangrattato sia il prezzemolo che l’aglio, entrambi tritati.
A questo punto prendere una fettina alla volta e dopo averla lasciata sgocciolare qualche istante passarla prima nel parmigiano pepato, poi nell’uovo sbattuto e infine nel composto di pangrattato. La fettina è ora pronta per essere cucinata in una padella con una quantità abbondante di olio per friggere che deve essere già a temperatura alta quando vi si immerge la cotoletta.
Le fettine vanno servite ancora ben calde, ma sono ottime da mangiare anche a temperatura ambiente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *