Euro 2020: l’Italia vince, siamo Campioni d’Europa!

E’ stata una lunghissima corsa quella verso la finale ma, finalmente, possiamo scriverlo! Siamo campioni d’Europa! Euro 2020: L’Italia vince ai rigori Una serata fantastica quella di ieri, che ha visto l’Italia prevalere di misura agli Europei sull’Inghilterra, che per giocava in casa, nello stadio di Wembley. Una partita tiratissima ed estremamente difficile per gli…

Euro 2020 coppa vittoria italia

E’ stata una lunghissima corsa quella verso la finale ma, finalmente, possiamo scriverlo! Siamo campioni d’Europa!

Euro 2020: L’Italia vince ai rigori

Euro 2020 vittoria italia
Una serata fantastica quella di ieri, che ha visto l’Italia prevalere di misura agli Europei sull’Inghilterra, che per giocava in casa, nello stadio di Wembley. Una partita tiratissima ed estremamente difficile per gli azzurri. Partono benissimo gli inglese, i quali già a due minuti dall’inizio si trovano subito sull’uno a zero grazie al gol di Shaw, propiziato dall’assist di Tripper. Quest’ultimo, inserito come mossa a sorpresa dal CT Southgate, si è rivelato almeno nella prima metà della gare una spina nel fianco per gli azzurri. Altrettanto, ma non era un mistero, è riuscito a fare Harry Kane, fortissimo centravanti della nazionale inglese.
Gli azzurri soffrono tantissimo e, dopo aver subito il gol dello svantaggio, boccheggiano e rischiano di subire più volte il colpo del k.o. La nazionale guidata dal CT Mancini esce però alla distanza, dopo aver preso le misure a quella inglese. A questo punto gli azzurri s’impossessano del pallino del gioco, ma il primo tempo è ormai agli sgoccioli. Il secondo tempo mostra subito segnali che la musica è cambiata e infatti, dopo un paio di occasioni promettenti di Insigne e Chiesa, al 66esimo, arriva il gol del pari. Calcio d’angolo, spizzata al limite dell’area, vistosa trattenuta su Chiellini che finisce a terra in area piccola e ne approfitta Verratti, più rapido di tutti a indirizzare il pallone in porta. La sfera però termina sul palo, e serve l’intervento di Bonucci per ribadirla in rete – a portiere inglese ormai battuto.
Dopo una lunga guerriglia di sfiancamento, protrattasi nel finale di partita e nei due supplementari, si arriva alla lotteria dei rigori. La situazione rimane in bilico fino a quando non sale in cattedra Donnarumma, che disinnesca il tiro di Sancho, dopo l’errore di Rushford che colpisce il palo. Nell’Italia errore dal dischetto di Belotti. A quel punto è il momento di Jorginho, l’eroe della partita contro la Spagna, che tuttavia stavolta viene tradito dalla sua freddezza e si fa parare il rigore. A rimediare – e a chiudere ogni discorso possibile – è Donnarumma, bloccando il rigore del giovane Saka. Partita chiusa.

Euro 2020: le parole dei protagonisti italiani

Euro 2020 vittoria di gruppo
L’abbraccio in lacrime con Vialli, se mai fosse stato necessario, ha confermato quanto Mancini sia stato un vero tifoso dell’Italia, oltre che il suo leader ultimo. Parole ribadite da quasi tutti gli uomini in azzurro davanti ai microfoni, primo fra tutti il nostro capitano Giorgio Chiellini (autore, fra l’altro, di una partita straordinaria), che poi analizza la prestazione: “Abbiamo vinto, credo anche meritatamente […] dopo il gol subito, un cazzotto a freddo, abbiamo subito solo un tiro in porta. L’abbiamo voluta, voluta in tutti i modi”. E prima, il pensiero per tutti i compagni non presenti fisicamente ma che hanno fatto parte del gruppo.
Lieta nota a margine la presenza di Spinazzola, infortunatosi nel corso degli europei dopo essere stato due volte man of the match, e insieme al gruppo per i festeggiamenti – altro segnale importante sull’unità della squadra.
Le parole di un commosso Mancini sono invece intrise di felicità: ” Siamo stati bravi. Abbiamo preso il gol subito e siamo andati in difficoltà, ma poi abbiamo azzeccato la partita. I ragazzi sono meravigliosi”. E quando il giornalista gli ricorda la frase sul vincere e giocare bene, il mister annuisce ed esprime la sua felicità dicendo “Spero che in Italia festeggeranno”.

La rabbia degli inglesi

Escono di scena invece gli inglesi e lo fanno in maniera decisamente ingloriosa. A differenza del CT spagnolo Luis Enrique, che aveva dimostrato tutta la sua sportività, il popolo inglese ha decisamente reso più dolce questa vittoria per noi italiani. La tiritera del “It’s coming home” è oramai divenuta storia, ma ancora più di quello la continua e costante sensazione – supportata da cronisti e opinionisti inglese – che la nazionale d’Oltremanica partisse favorita. Come se ciò non bastasse, i tifosi inglesi hanno abbondantemente fischiato l’inno italiano, seppure fosse stato richiesto loro di non farlo da parte di molti ex-calciatori. Infine, bruttissima la scena riguardante le medaglie, con quasi tutti i giocatori inglesi, i quali sfilano subito dopo averla ricevuta la medaglia. Nazionale inglese che si è dileguata nel corso dei festeggiamenti italiani, senza neppure stringere la mano ai colleghi. Non proprio una lezione di stile, per gli uomini in bianco: questa notte a festeggiare è l’Italia.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *