Meteo Catania: in arrivo il caldo?

Meteo Catania: in arrivo il caldo?

Non esistono più le mezze stagioni, dice un ormai veritiero adagio. Ma se comincia a scricchiolare anche l’estate, quella che eravamo abituati a conoscere, allora anche le nostre certezze entrano in crisi. Caldo, certo, caldissimo a giugno e luglio, qualche improvviso acquazzone ad agosto, le piogge di settembre che spezzano le temperature ancora alte, prima di avvicinarsi con ottobre all’autunno. E invece, quest’anno, sembra un grosso rompicapo. La colonnina di mercurio sembra impazzita e fa segnare, nel giro di pochi giorni, scarti di diversi gradi senza grandi problemi. I meteorologi rincorrono l’ultima previsione, preoccupati da un’escalation di calore come non si era mai vista prima. E in effetti i record vengono infranti in tutta l’Europa, e cominciamo a essere preoccupati anche per il meteo a Catania.

Europa: ondate di caldo da record

Riscaldamento globale 1

Ovunque salgono le temperature e non è certo un caso. In Francia, ci sono state anomalie climatiche che hanno portato a far segnare un incremento sino a +15°/16° rispetto agli anni precedenti in alcune zone della nazione. A Parigi sono stati toccati i 40° e lo stesso è avvenuto a Londra, una città non certo rinomata per il clima mediterraneo. Proprio a Londra il caldo ha creato moltissimi problemi, visto che gli inglesi non ha pensato a costruire la loro città in funzione delle alte temperature, assolutamente anomale per loro. Le case e gli edifici sono costruiti per trattenere il calore, non per dissiparlo – e questo ha certamente acuito i disagi.

Anche a Dublino temperatura record raggiunta, 33°. A preoccupare però non sono solo le altissime temperature, ma anche e soprattutto le problematiche a essere correlate. Gli incendi che stanno divampando nel corso di quest’estate hanno già raggiunto un numero rilevante, rischiando di superare due annate da record come il 2021 e il 2020 e aspirando a replicare il 2017, un anno disastroso sotto questo punto di vista. Ma possiamo veramente parlare ancora di anomalie climatiche?

Come ha affermato Petteri Taalas, Segretario generale dell’OMM «Abbiamo infranto un massimo storico nel Regno Unito. Le ondate di calore si verificheranno più frequentemente a causa del cambiamento climatico. La connessione è stata chiaramente dimostrata dall’IPCC. In futuro, questo tipo di ondate di caldo sarà normale. Vedremo fenomeni persino più estremi. Abbiamo pompato così tanto anidride carbonica nell’atmosfera che il trend negativo continuerà per decenni. Non siamo stati in grado di ridurre le nostre emissioni a livello globale – ha avvertito Taalas. Spero che questo sia un campanello d’allarme per i governi e che abbia un impatto sui comportamenti di voto nei paesi democratici».

Meteo Sicilia: temperature in aumento?

Riscaldamento proteste 1

Anche se finora la temperatura più calda mai registrata in Europa è stata di 48°C (Grecia, 1977), è stata proprio la Sicilia a far segnare un nuovo probabile record (ancora da ufficializzare)lo scorso anno con 48,8°C. D’altronde, i climatologi ci avvisano da lungo tempo: più andiamo avanti, più il rischio è che a seguito del riscaldamento climatico la Sicilia vada incontro a un processo di desertificazione. Non la migliore delle prospettive, insomma.

Così l’estate del 2022 ha già fatto segnare temperature altissime, solo in parte mitigate dalle correnti del Nord che ci hanno offerto una tregua nelle ultime settimane. In particolare, in Sicilia le temperature sono scese sino a una media di 33° di massima e una di 24° di minima. Una situazione stabile, che ha aiutato anche a contenere il diffondersi di incendi.

Tuttavia, stando a quanto riportato dai meteorologi di 3Bmeteo, potremo presto dire addio a questa tregua. Già fra questo fine settimana e l’inizio della successiva è attesa un’ondata di calore, che in generale interesserà la fine di luglio. La crescita delle temperatura è da ricollegare agli effetti dell’anticiclone nord-africano, che però avrà effetti iniqui nel territorio. La media generale infatti non sembra essere preoccupante (o perlomeno, non troppo distante delle temperature a cui la Sicilia ci ha abituato). Parliamo di una media compresa tra i 35° e i 37°.

Meteo Catania: previsti sino a 40°

Diverso invece il discorso per la Piana di Catania, che come sappiamo per la sua conformazione geografica è particolarmente vulnerabile al calore. Già nel weekend le temperature dovrebbero alzarsi fino a fare segnare i 36-37 gradi, ma sarà con l’arrivo della prossima settimana che impenneranno veramente. Per il meteo di Catania sono attesi i 40°, un valore che purtroppo non ci fa dire che possiamo “sudare freddo”. Stessa previsione anche per le vallate dell’Ennese e del Nisseno; un problema che riguarda principalmente le pianure?

Purtroppo, nemmeno le città costiere saranno risparmiate dall’afa: il riscaldamento infatti colpirà anche i mari e ci si aspetta che le acque superficiali del Tirreno e dello Ionio raggiungano almeno i 30°. Un dato che deve farci preoccupare, soprattutto se si guarda anche alla flora e alla fauna dei mari.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.