reggio calabria cosa visitare

Reggio Calabria: Cosa visitare

Reggio Calabria è una ridente città situata sulle rive orientali dello stretto di Messina; è la città più popolosa della Calabria, dotata di un buon porto e di splendide spiagge nei dintorni.
La storia di Reggio è molto antica: fu fondata come colonia nell’VIII secolo a.C., prima di divenire municipio romano nel I secolo. Nel corso del medioevo appartenne a Bisanzio e poi, dopo le varie occupazioni musulmane e normanne, divenne possedimento angioino e poi aragonese. Oggi Reggio Calabria è un florido centro agricolo, commerciale e industriale; una città crocevia, data la sua posizione strategica nello Stretto, nonché sede del corriere della calabria e de il quotidiano della calabria.  

Reggio Calabria cosa visitare: Il nostro itinerario

Castello Aragonese
Il nostro percorso inizia dal Castello Aragonese, che sorge nell’omonima piazza Castello tra la via Aschenez e la via Possidonea.

Al contrario di quanto il suo nome afferma, la struttura originaria risale a ben prima degli Aragonesi e fu solo poi da questi rifatto nel XV sec.; oggi, di quello che doveva essere un imponente edificio, restano due torrioni cilindrici e alte cortine, che però mostrano appieno la sua imponente magnificenza originaria. Oggi è sede dell’Osservatorio dell’Istituto Nazionale di Geofisica e in quindi luogo di numerosi convegni culturali ed artistici.

I suoi orari sono: 08:30–13:30 e poi nuovamente 15:30–18:30; noi come sempre vi consigliamo di informarvi prima al numero 0965 362 2183.
duomo reggio calabria
Per via Cimino raggiungiamo il Duomo, che si trova in Via Tommaso Campanella 46;

la struttura si presenta a 3 navate ed è stato rifatto integralmente in forme pseudo romaniche, anche a causa dei terremoti che lo hanno colpito nel 1783 e nel 1908. Esso conserva all’interno le statue di San Paolo e San Stefano di Nicea, un settecentesco Crocifisso in legno e il Sacrificio di Melchisedec, notevole tela di D. Maroli dell’XVII sec. Qualora voleste visitarla, i suoi orari sono: invernali: 7.00/12,15 – 15,30/19.00. Estivi: 7.00/12,15 – 16.00/20.00 e per qualsiasi informazione potete chiamare il numero 0965 28685.
Reggio Calabria
Attraverso via Gulli ci si immette sul lungomare Matteotti, dove si trovano entro recinti un breve tratto delle mura greche del IV sec. a.C. e resti delle terme romane con pavimenti a mosaici. Il lungomare è anche conosciuto per un fenomeno ottico, presente solo sulla costa calabrese: grazie a quello che è ormai passato col nome di “miraggio di Fata Morgana” è possibile ammirare le immagini della Sicilia riflesse sul mare, fenomeno che ha reso questo luogo unico al mondo.
Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria
In piazza De Nava 26, al termine del lungomare, incontriamo il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, il più importante della regione, che ospita una ricca raccolta di reperti archeologici di vario genere (statuette, oggetti votivi e di uso quotidiano, vasi ecc.) provenienti dalla regione e in parte dalla Basilicata.

Il pezzo forte delle collezioni sono ovviamente i Bronzi di Riace, due statue di bronzo considerate tra i capolavori più significativi dell’arte antica. Di provenienza greca o magnogreca o siceliota, sono databili al V secolo a.C. e pervenuteci in eccellente stato di conservazione, tanto che sono considerati il simbolo della città dopo il recente restauro. Il museo è aperto tutti i giorni da martedì a domenica dalle 9.00 alle 20.00 (ma ricordatevi che la biglietteria chiude 30 minuti prima!), i costi del biglietto vanno dall’intero 8 euro sino ai 5 euro. Ulteriori riduzioni sono previste per il mercoledì; il nostro consiglio, come sempre, è quello di informarsi e prenotare al numero +39 3207176148 oppure scrivere a info@koresrl.it.
Se poi volete fare qualche selfie imperdibile da mostrare ai vostri amici il nostro suggerimento è di raggiungere l’Arena dello Stretto. Questo piccolo anfiteatro, sempre aperto e dunque sempre usufruibile, è costruita sul modello degli antichi teatri greci. L’Arena ospita oggi numerosi eventi cittadini e concerti, ma è anche perfetta per chi vuole semplicemente godere di una splendida visto sullo Stretto di Messina o approfittarne per scattare qualche foto. La trovate presso il Lungomare Falcomatà.
 

Escursioni:

Mete Reggio Calabria: Se avete la possibilità di spostarvi di andare a visitare Gambarie, una località di soggiorno estivo distante circa 40 km da Reggio e principale stazione sciistica della zona, compresa nel comune di S. Stefano in Aspromonte, situata in una splendida posizione panoramica su Piani dell’Aspromonte. Nei pressi vi è un mausoleo nel punto in cui Garibaldi fu ferito il 29 Giugno 1862, durante il tentativo di liberare Roma. Escursioni naturalistiche possono essere compiute al Puntone dello Scirocco (1660 m), raggiungibile in funivia, e al monte Cocuzza (1956 m), il più elevato dell’Aspromonte.
 

Meteo Reggio Calabria:

Reggio Calabria beneficia chiaramente della vicinanza del mare e il suo clima presenta i tratti tipici di quello Mediterraneo; perfetto per un turismo estivo e adatto anche a quello invernale. Le temperature medie sono piuttosto agevoli, con le minime a gennaio che viaggiano fra gli 8 e i 14 gradi, mentre le massime sono raggiunte in genere nei mesi di luglio e agosto con minime intorno ai 22 e massime intorno ai 31 gradi. Anche le precipitazioni sono contenute, soprattutto nei mesi estivi; solo se siete nei mesi di dicembre e gennaio vi suggeriamo di tenere in considerazione la cosa.

<<<<Capo Rizzuto: Cosa vedere e dove divertirsi >>>>

capo rizzuto


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *