Rassegna 2022 conclusiva degli articoli

rassegna 2022

Mi sembra che siano passati solo pochi giorni da quando scrivevo la rassegna degli articoli del 2021. Raccontare il 2022 tramite gli articoli di Cataniablog.it, una piccola tradizione con cui ci piace concludere i nostri anni. D’altronde, in questo 2022 sono successe moltissime cose: è stato un anno complesso per molte persone, fra lo scoppio della guerra in Ucraina e la crisi a esso conseguente. Cionondimeno, è un anno intenso, che abbiamo vissuto insieme a voi, cercando (a nostro modo) di raccontarvi giorno per giorno la realtà di Catania. Una finestra aperta 365 giorni l’anno e che oggi vede uno dei suoi ultimi aggiornamenti. Anche per questo, abbiamo scelto di dedicare questo articolo a rivivere insieme a voi alcuni dei momenti più significativi, una vera rassegna del 2022. Il nostro modo per salutare l’anno e prepararci a una nuova avventura insieme in vista di questo 2023!

Rassegna 2022: la fine dell’emergenza sanitaria

Apriamo con una buona notizia: se l’inizio del 2022 vedeva ancora una situazione di crisi, con le scuole che stentavano a riaprire e l’emergenza tamponi, la situazione è andata progressivamente migliorando. Alla fine, siamo riusciti a tornare a scuola senza le mascherine e senza la dad e moltissime delle restrizioni legate all’emergenza sanitaria sono decadute. Non possiamo certo dire che il Covid19 sia stato sconfitto, ma possiamo affermare che la situazione è certamente diversa rispetto al drammatico 2020 (o anche rispetto al 2021). La speranza, almeno da questo punto di vista, è quella di continuare a mantenere la situazione quanto più è possibile serena.

covid 19 sicilia

La guerra in Ucraina

Il 2022 ci ha però portato anche un grandissimo dolore e una grandissima paura, ovvero lo scoppio della guerra in Ucraina. I motivi che hanno portato alla guerra e la sua evoluzione sono stati forse, come tutte le cose in questo periodo, eccessivamente discussi in un primo momento e poi subito accantonati. Mi è capitato anche di parlare con persone che pensano che il conflitto si sia concluso, tanto il nostro mondo dell’informazione è stato in grado di fagocitare la notizia quando era “calda” e risputarla nel giro di qualche settimana, dopo averne spolpato quanto di mediatico e immediato vi era.

La guerra invece prosegue, dopo aver lasciato una dolorosissima scia lungo questo 2022. Noi di Cataniablog.it abbiamo provato a concentrarci sull’aiuto che molte realtà siciliane hanno cercato di offrire a coloro a cui serviva. La fine del conflitto e una serena evoluzione per tutti i civili coinvolti è forse uno dei maggiori auspici e desideri che abbiamo per questo 2023. Sperando che possa realizzarsi, continuiamo a coltivare la speranza di poter raccontare molti altri di questi gesti.

Ucraina conflitto bambini

Rassegna 2022: la crisi energetica

Se la crisi è stata vissuta spesso come un qualcosa di lontano, di sicuro vicini a tutti noi sono stati i suoi impatti e le sue conseguenze. La crisi energetica, ma anche l’aumento delle materie prime – specialmente il grano – e l‘inflazione hanno colpito durissimo, soprattutto la nostra provincia. Tante aziende hanno chiuso o rischiato la chiusura, già pesantemente gravate da quella che era stata la crisi legata al Covid19. Ovviamente, le cause dell’aumento dei prezzi non sono state dovute solamente alla guerra, ma come spesso accade si è trattato di una congiuntura di eventi internazionali, sia sul profilo politico sia sul profilo economico. La politica nazionale e locale ha provato a offrire soluzioni, ma anche questa “guerra” sembra lontana dall’essersi conclusa.

Un Catania rinato

Ci scuserete se fra argomenti tanto seri di questa rassegna 2022 inseriamo una notizia meno rilevante, ma quantomeno felice per tutti coloro che amano i colori rossazzurri. Dopo un fine 2021 amarissimo, che aveva visto fallire il Calcio Catania, e una primavera altrettanto avara di gioie (la squadra non ha concluso nemmeno il campionato) il sorriso è finalmente tornato. L’estate 2022 ha visto insediarsi una nuova proprietà, guidata dall’italo-australiano Ross Pelligra. La nuova società, che si è distinta da subito per la professionalità e la capacità di agire coerentemente con le sue rinnovate ambizioni, ha prodotto una campagna acquisti efficace.

Adesso, alla fine 2022, la corrazzata Catania SSD guida la classifica del girone della sua categoria, con il miglior attacco e la miglior difesa. Sino a qualche partita fa era addirittura imbattuta, ma l’ampio scarto che la separa dalla seconda in classifica non permette dubbi: Catania è tornata per dominare.

Tesseramenti calcio catania ssd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *