Pan d’arancia

Pan d’arancia

Un soffice plumcake, ideale per la colazione o per la merenda dei ragazzi, semplice da realizzare e nutriente, perché realizzato con tanti prodotti naturali.

La tradizione del Pan d’arancia

Il Pan d’arancia è una preparazione molto popolare in Sicilia, soprattutto nella città di Palermo dove gli agrumi sono un frutto particolarmente prelibato.
Questo pancake si trova nelle pasticcerie e spesso anche nei panifici, accanto ai prodotti da forno dolci per la colazione. Non è difficile vederli in monoporzione nel formato cupcake, ma solitamente vengono venduti a fette, decorati con la glassa di zucchero o ricoperti di sciroppo di arance.
Nella versione più classica e tradizionale, si posizionano sulla parte alta del plumcake delle fette di arancia sciroppata, che vengono tagliate e mangiate.
Il sapore di questa dolce preparazione è intenso e profumato, con una forte essenza di arancia; presenta una consistenza soffice e lascia un ottimo retrogusto.

Il segreto del Pan d’arance

Come ogni dolce che si rispetti, anche il pan d’arancia ha un segreto che lo rende così unico ed inimitabile. Parliamo di un ingrediente essenziale che è la pasta di arance.
La preparazione prevede di unire l’intera arancia, compresa la parte bianca e la buccia, e di frullarla fino ad ottenere una vera e propria crema. Questo consentirà al plumcake di assorbire tutto il sapore e l’aroma dell’agrume.

Un dessert delizioso, buono per ogni occasione, che una volta provato non lascerete più.

Difficoltà: media
Preparazione:60 minuti
Dosi per:5 persone
Costo: bassoIngredientiPer il Pan d’arancio
– 250 g farina
– 180 g zucchero
– 95 ml olio di semi
– 3 uova
– 1 bustina lievito per dolci
Per le arance sciroppate
– 100 g di zucchero
– 1 arancia biologica grande
– 1 bicchiere d’acqua
Preparazione
ricetta Pan d’arancia
1. Per prima cosa accendete il forno così da fargli raggiungere una buona temperatura per quando infornerete il dolce. Procedete lavando bene l’arancia e tagliandola a pezzi grandi, non togliete né la buccia né la parte bianca ma solo i semi che si trovano all’interno e la parte dove si trova il picciolo. Inserite tutte le parti tagliate nel frullatore fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. Se l’arancia che avete frullato vi risulta un po’ secca, potete aggiungere mezzo bicchiere d’acqua.
2. Intanto montate le uova con lo zucchero fino a quando non raddoppi il volume, impiegherete circa 5 o 6 minuti, poi aggiungete pian piano l’olio e il frullato di arancia miscelando con lo sbattitore elettrico per circa 3 minuti. Attenzione a versare il composto lentamente per renderlo liscio e ben omogeneo.
3. Prendete la farina e aggiungetela al composto, cucchiaio dopo cucchiaio, molto lentamente e infine versate la bustina di lievito per dolci e continuate a impastare con lo sbattitore elettrico fino a raggiungere un impasto liscio e senza grumi.
4. Passate l’impasto cremoso in uno stampo adatto che avrete precedentemente imburrato e infarinato. Se lo stampo lo consente, potrete coprirlo con della carta da forno evitando il burro e la farina. Ponete il preparato in forno caldo per circa 40 minuti a 180 gradi, facendo attenzione a non aprirlo per i primi 20 minuti.
5. Mentre il dolce cuoce preparate lo sciroppo. Tagliate l’arancia a fette e ponetele in una padella insieme allo zucchero e all’acqua e lasciate cuocere per circa 10 minuti o fino a quando il liquido non si sarà addensato. Dovrete ottenere uno sciroppo dolce e denso da spennellare sul plumcake.
6. Trascorsi 40 minuti fate la prova con lo stuzzicadenti per assicurarvi che ne esca asciutto. Quando il pan d’arance sarà pronto, aspettate che si raffreddi e spennellatelo con lo sciroppo che avete ottenuto. Con le fettine d’arancia decorate secondo fantasia, adagiandole sulla parte superiore e facendole assumere la forma che preferite.
Ecco, il vostro plumcake è pronto per essere servito!
<<<<Ravioli di Castagne>>>>
Ricetta Ravioli di Castagne
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.